Modena,monopattini, arrivano in città i mezzi di Bird e Link

Da ottobre cinque operatori attivi per un totale di 860 mezzi in circolazione. Rinnovate le autorizzazioni a Helbiz, Togo e Wind (ora Vento). Si interrompe il servizio Twiga

MODENA.  Ha avviato il servizio in città in questi giorni il nuovo operatore di noleggio di monopattini elettrici Bird rides Italy srl di Milano e un altro operatore, Link your city Italia srl che ha sede a Torino, partirà a breve. Complessivamente, a partire dal mese di ottobre, gli operatori che offriranno il servizio di sharing saranno cinque (tre vecchi e due nuovi): Vento/Wind, Helbiz, Togo, Link e Bird, per un totale di 860 mezzi in circolazione.

I due nuovi operatori sono recentemente stati autorizzati al servizio di noleggio di monopattini a propulsione prevalentemente elettrica, dopo aver presentato richiesta nell’ambito del nuovo avviso pubblicato dal Comune nel mese di giugno ed essere risultati in regola con i requisiti previsti. Entrambi gli operatori metteranno in circolazione 200 mezzi ciascuno e offriranno il servizio 24 ore su 24 con autorizzazione fino al 30 settembre 2024. L’operatore Link offrirà il servizio a utenti maggiorenni, mentre Bird estende l’utilizzo dei propri mezzi a utenti a partire dal 14esimo anno di età (come prevede la normativa, gli utilizzatori in età compresa tra 14 e 18 anni per utilizzare il monopattino hanno l'obbligo di indossare idoneo casco protettivo).

Sono state inoltre rinnovate fino a settembre 2024 le autorizzazioni di tre dei quattro operatori attivi a Modena: Helbiz con 200 mezzi, Togo con 60 mezzi, e Wind con 200 mezzi che, a seguito di cambio societario, saranno ora gestiti dalla Vento Mobility srl di Torino. A partire da venerdì 1 ottobre, invece, interromperà il servizio l’operatore De Feo/Twiga, che non ha presentato richiesta di rinnovo dell’autorizzazione e procederà al ritiro dei 40 mezzi in circolazione sul territorio cittadino.