Poca acqua nel Panaro, la sfida delle paperelle deve essere rinviata

VIGNOLA. Doveva essere la domenica della Paperella’s Cup, la seconda edizione di una particolare sfida tra paperelle di plastica. Dopo il successo della passata edizione dovevano addirittura essere 5mila i giocattoli gialli in corsa.

L’appuntamento è però stato rinviato per un semplice motivo: manca l’acqua nel Panaro. Il “campo gara”, se così possiamo chiamarlo, non è dunque idoneo per dare il via alla manifestazione che coinvolte i Comuni dell’Unione Terre di Castelli, i cittadini e i commercianti che già da diverse settimane sono protagonisti della campagna promozionale per un evento giovane quanto curioso e atteso. La notizia del rinvio, causa forza maggiore, è arrivata da VignolAnimazione, l’associazione che ha ideato e organizza la Paperella’s Cup. In un video, che come colonna sonora ha la danza della pioggia degli Indiani d’America, il gruppo di vignolesi comunica il rinvio a data destinarsi della gara.


A condizionare questa decisione, e quelle che verranno nei prossimi giorni, è ovviamente il meteo. La pioggia appunto, quella tanto richiamata dalla già citata colonna sonora del video. Uno spiraglio, acque permettendo, dovrebbe essersi aperto per la fine del mese. Ma almeno per il momento non ci sono ancora ufficialità.

Di certo, invece, c’è che domenica, ore 16 in Corso Italia a Vignola, è in programma la consegna delle otto borse di studio ad altrettanti studenti. Iniziativa, sempre curata da Vignol’Animazione, e “figlia” della scorsa edizione della Paperella’s Cup.

© RIPRODUZIONE RISERVATA