Le migliori foto di Serramazzoni girano l’Europa

Che successo per il concorso voluto dalla Pro Loco Gli scatti sono stati ripresi anche da un sito tedesco Vittoria a Maria Grazia Depalo

Serramazzoni. È arrivato il momento della premiazione per il concorso fotografico “Serramazzoni in uno scatto”, lanciato quest’estate dalla Pro Loco su Facebook.

«Gli “scatti del cuore”, come li abbiamo definiti, dovevano rappresentare Serra e le sue frazioni nelle sue molteplici e accattivanti sfaccettature» sottolineano dalla Pro Loco.


La fotografia che ha vinto il premio social è “Pompeano… visto con gli occhi e con il cuore” di Marica Giacobazzi: «Esprime perfettamente l’intento “affettivo” del concorso» sottolineano gli organizzatori. “Oro” di Maria Grazia Depalo è stata invece insignita del premio tecnico dal celebre fotografo spagnolo Juan Manuel Castro Prieto, la cui presenza ha dato alto valore alla kermesse.

La premiazione si è svolta nella suggestiva cornice della Cantina del Frignano, con una cassettina di prodotti e servizi del territorio, grazie alla collaborazione con molte aziende locali.

«Siamo molto orgogliosi di poter annunciare – proseguono gli organizzatori – che il nostro concorso abbia risvegliato l’interesse di un’associazione italo-tedesca bavarese, tanto che le fotografie sono state messe al voto sulla pagina internet www.paeseamico.de, legata all’omonimo progetto socio-culturale, a cui accedono molte associazioni tedesche. Anche in questo caso la vincitrice è Maria Grazia Depalo, che ha ricevuto quindi anche il premio di Paese Amico, direttamente dalle mani di Bruno Diazzi, presidente di “Deutsch-Italienische Gesellschaft Germering-Freunde in Europa”.

Serramazzoni è stata scelta da Diazzi come tappa italiana di Paese Amico, il progetto che ha lo scopo di creare relazioni fra Comuni italiani e tedeschi, che vadano oltre i meri gemellaggi. Una delegazione è stata condotta da Pro Loco in un piccolo tour sul territorio, con visita del Castello di Pompeano e degustazioni del Parmigiano Reggiano dal latte di vacca bianca modenese, presidio Slow Food e del Malbo Gentile, vitigno del territorio.

«La Pro Loco ringrazia chi ha partecipato e si è messo in gioco, chi ha omaggiato il concorso con i prodotti e i servizi della sua azienda. Un grazie speciale a Juan Manuel Castro Prieto per il suo tempo e la sua esperienza».