Contenuto riservato agli abbonati

Tremila "grazie" ai volontari modenesi i in prima linea contro il Covid

Uno dei tanti gruppi di volontari premiati per quanto fatto in questi quasi due anni di emergenza Covid

L’Azienda USL di Modena ha deciso di ringraziare tutti i volontari con la consegna di un attestato di merito nei vari Punti Vaccinali della provincia 

MODENA. “Quando ho sentito che cercavano medici in pensione volontari per aiutare nella campagna vaccinale anti Covid -19, non ho resistito, mi sono rimessa il camice bianco e sono scesa nuovamente in campo senza alcuna esitazione. Se sei medico lo sei per sempre”. Sono queste le parole commosse della dottoressa Milena Greco, ex medico ospedaliero di medicina interna, volontaria al Punto unico vaccinale di Modena, presente ieri mattina alla cerimonia di ringraziamento verso tutti i volontari che hanno prestato la loro opera in questi mesi ai Puv della provincia.

Tremila "grazie" per ui volontari in prima linea contro il Covid

 

Emozione, sguardi sorridenti e qualche lacrima di commozione è ciò che allora si poteva scorgere nei tanti occhi dei volontari, fieri di essere stati preziosi per la comunità, mentre venivano ringraziati dalle autorità cittadine sia nella cerimonia che si è tenuta a Modena che a Carpi, alla presenza anche della responsabile provinciale della campagna vaccinale Silvana Borsari e del direttore generale Ausl Antonio Brambilla. “Un gesto di ringraziamento doveroso – ha dichiarato Borsari - verso i volontari sanitari, amministrativi e tutte le associazioni del territorio, che hanno messo a disposizione il loro tempo e il loro impegno per contribuire al buon funzionamento dei Punti unici vaccinali provinciali.

Senza il loro aiuto non sarebbe stato possibile garantire una copertura così ampia e una presa in carico ininterrotta dei cittadini desiderosi di vaccinarsi. Il loro servizio è stato fondamentale anche per orientare la popolazione nel corretto accesso ai luoghi della vaccinazione e presentarsi con la giusta compilazione della documentazione. Se stiamo uscendo da questa fase di emergenza il merito è anche loro”.

Complessivamente, l’Azienda Usl di Modena consegnerà in questi giorni 3 mila attestati che verranno distribuiti tra singoli volontari e associazioni. In particolare, saranno 1100 per Modena, 500 per Carpi, 450 per Sassuolo, 350 per Mirandola, 250 per Castelfranco Emilia, 200 per Vignola, 150 per Pavullo. Tante le testimonianze di chi ha lavorato sul campo, tutte estremamente toccanti