Contenuto riservato agli abbonati

Serramazzoni, padre di cinque figli stroncato da un infarto

Giacomo Giobbi aveva 52 anni: malore nella notte, inutili i soccorsi. Il ricordo commosso dei colleghi della Questura

Serramazzoni. Un attacco di cuore si è portato via all’improvviso nel cuore della notte un padre di famiglia di soli 52 anni: Giacomo Giobbi, assistente capo della polizia di Stato da poco in pensione.

La tragedia si è consumata verso le 2, ormai già di martedì, nella sua casa di Serra. Mentre dormiva a un tratto ha avvertito un forte dolore al petto: ha dato l’allarme alla compagna che ha subito chiamato i soccorsi, ma tutti i tentativi di rianimazione da parte del 118 sono stati vani. Se n’è andato in pochi minuti, probabilmente per un infarto fulminante. Sotto gli occhi della sua grande famiglia allargata, straziata dal dolore. Giacomo aveva cinque figli: una bimba di soli 2 anni e un bimbo di 11 avuti dalla compagna Olga, il figlio e la figlia di lei (maggiorenni ormai) a cui voleva bene come se ne fosse stato il padre naturale, e la figlia avuta dalla prima moglie. «Siamo tutti sconvolti da una morte così improvvisa: non aveva problemi di cuore» sottolinea il cognato Ernesto.


Ma sono senza parole anche i tanti che hanno avuto la fortuna di conoscere una persona a cui non si poteva non voler bene. A partire dai colleghi della polizia di Stato di Modena: «Un uomo straordinario – lo ricorda Mirko Simone, ora in servizio a Fiumicino – se gli chiedevi una cosa, si faceva in quattro per te». Adesso aiutava gli altri con uno studio di infortunistica stradale a Serra dove dava assistenza gratuita sui risarcimenti alle persone coinvolte in sinistri. Nell’inverno scorso sollevò pubblicamente il problema dell’adeguamento della pista di atterraggio notturno dell’elisoccorso a Serra dopo un incidente capitato alla sua bimba piccola, pensando alla tutela di tutta la comunità. Adesso veglierà su di lei, e su tutta la famiglia, in modo diverso. Stamattina alle 10 alle camere ardenti dell’ospedale di Sassuolo l’ultimo saluto, poi le onoranze Teggi lo porteranno in cremazione.