Contenuto riservato agli abbonati

Fanano. ’Ste Sroden riaccende il paese «Festa segno di rinascita»

Dopo un anno di stop, domani torna la kermesse dei colori e sapori d’autunno In piazza 13 ristoratori con 40 ricette. Il sindaco: «Sarà un momento speciale»

fanano. È sempre stata speciale, per i suoi colori, la possibilità di gustarsi in piazza tutte le prelibatezze della gastronomia locale e il senso di comunità che trasmette. Ma stavolta ’Ste Sroden, la tradizionale festa d’autunno di Fanano, lo sarà ancora di più, perché arriva dopo un anno di stop causa pandemia.

L’appuntamento è per domani, con una domenica fittissima di cose da fare in una formula rivista per l’occasione. Si parte alle 9 con il via ai mercatini, poi alle 10 ci sarà la prima di tre escursioni alla scoperta dei metati, le piccole abitazioni dedite all’antica arte dell’essicazione delle castagne (anche alle 11 e alle 14). Alle 10.30 invece la possibilità di visitare il centro storico con le guide dell’associazione Ottonello Ottonelli (secondo appuntamento alle 14.30). Alle 11 il momento più atteso con l’apertura del ristorante diffuso in piazza Corsini: saranno ben 13 i ristoratori pronti ad accogliere i turisti con quasi 40 ricette di gran varietà per il pranzo domenicale. Come da tradizione, per accedere al banchetto autunnale dei ristoratori locali bisognerà scambiare al bancone gli euro in mitica “lira fananese”, spendibile solo in questa occasione.


In tavola vere ghiottonerie, dall’antipasto al dolce: piatti con funghi, castagne, zucca, tortelloni, zuppe e molto altro, con una vasta scelta anche di alimenti senza glutine. Da non dimenticare poi i berlenghi e le crescentine cotte nelle tigelle secondo la tradizione.

’Ste Sroden è una festa a misura di famiglia, dove non può mancare il lato dedicato ai più piccoli: ci sarà un’ampia area giochi e gonfiabili e, nel pomeriggio, con ritrovo al parco di Sant'Anselmo, “Ricci d’autunno”: letture e narrazioni a cura della libreria “Leggiamo” di Fanano, delle volontarie di Nati per Leggere e della biblioteca comunale.

Grande spazio anche alla musica: il concertino della banda municipale di Fanano allieterà la festa già dalla mattina, mentre al pomeriggio, sul sagrato della chiesa di San Silvestro andrà in scena dalle 14 il concerto del Coro Montecuccoli di Pavullo. Poi a seguire il country con Chiccolo e Penzo. Sempre alle 15, in piazza della Vittoria musica soul con Moonlight Duo.

Ma cosa significa ’Ste Sroden? “Quest’autunno”, in dialetto locale, i cui segreti, che affondano nella notte dei tempi, potranno essere scoperti nella conferenza organizzata alle 15.30 dalla Ottonelli all’aperto nel suggestivo spazio della Corte Mancante. «’Ste Sroden è sempre stata una delle feste più riuscite, belle e partecipate di Fanano – sottolinea il sindaco Stefano Muzzarelli – dopo lo stop forzato dell’anno scorso siamo di nuovo pronti ad accogliere tantissimi turisti in una splendida domenica di sole. Sarà un bel segnale di ripartenza».