Formazione Its chiave per restare in montagna

Riolunato. Il Lions Club Pavullo e del Frignano apre oggi la sua annata con una riflessione a 360 gradi sulla montagna e le strategie per evitare un ulteriore spopolamento.

L’appuntamento è alle 10 al teatro di Riolunato con un convegno dal titolo emblematico: “Resilienza in Alto Appennino Modenese”. Fitta e prestigiosa la schiera dei relatori. In apertura i saluti di Aldo Tomasi (presidente del Lions Pavullo), Daniela Contri (sindaco di Riolunato), Corrado Ferroni (sindaco di Pievepelago) e Giovanni Battista Pasini (presidente dell’Unione del Frignano). Quindi gli interventi di Ormes Corradini (presidente della Fondazione Its Regione Emilia Romagna), Anna Fucile (preside dell’istituto Marconi di Pavullo), Giovanni Franceschini (docente dell’Unimore), Paolo Bosi (titolare della Vaccari & Bosi di Pieve) e Palma Costi (consigliera regionale).


«Per combattere l’abbandono delle zone di montagna occorre identificare politiche proattive che favoriscano il lavoro, la produzione e la formazione – si legge nella presentazione – parleremo di formazione post diploma Its che si è dimostrata una valida risposta a territori come il nostro, alla presenza di rappresentanti politici, universitari e aziende. Verranno illustrate le politiche attive che la Regione intende prendere per rendere vitale questa proposta».

L’evento ha il patrocinio dei Comuni e dell’Unione. Ovviamente obbligo di green pass per accedere.