Contenuto riservato agli abbonati

Finale, il neo-sindaco Marco Poletti: «Cimiteri e ponte vecchio Ecco le prime necessità» 

Poletti: «C’è tanto da fare sul decoro e per rispondere alle esigenze dei cittadini» Bonaccini al telefono: «Era entusiasta, ha detto che è una vittoria dei finalesi»

FINALE. È festa grande al quartier generale di Marco Poletti nel centro di Finale dove nel pomeriggio di ieri si sono riuniti tutti i candidati e i sostenitori del candidato di centrosinistra. Poletti è arrivato quando già in diversi lo aspettavano e c’è chi si era premurato di portare una bottiglia da stappare per festeggiare il successo. Ci ha pensato subito Poletti ad accendere l’entusiasmo, confessando di non aver mai pensato ad una possibile sconfitta.



«Ci prendiamo il tempo per festeggiare – commenta Poletti – anche se saranno attimi brevissimi, già da domani infatti cominceremo subito a lavorare in seguito all’insediamento». Le prime cose da fare, come già preannunciato in campagna elettorale, saranno relative al decoro urbano e al recupero del ponte vecchio, temi che vanno immediatamente rimessi in moto. Il ponte sul Panaro è uno dei punti nevralgici per la vita del centro storico del nostro paese e va sistemato al più presto. Dato l’avvicinarsi di novembre poi, completeremo il recupero dei cimiteri sempre sotto l’aspetto del decoro. Questi sono i primissimi progetti che abbiamo in mente per la nostra comunità. Alla fine di questa settimana ufficializzeremo la composizione della nuova giunta, sarà una giunta rinnovata e che avrà al proprio interno prima di tutto le competenze e inoltre una forte presenza femminile».



La votazione di Finale ha avuto un osservatore speciale, il Presidente della Regione Stefano Bonaccini, che una volta venuto a conoscenza del risultato ha personalmente chiamato Poletti: «Bonaccini era euforico – ha riferito il nuovo sindaco di Finale Emilia – perché oltre al nostro paese abbiamo conquistato anche Cento e Cattolica. Questo risultato è anche merito suo per tutto l’appoggio che ci ha dato, mi ha detto che ci siamo meritati questa vittoria e che è una vittoria dei finalesi. Ci tengo a ringraziare tutti i cittadini che ci hanno dato fiducia, le percentuali di questa tornata ci fanno capire che abbiamo una grande responsabilità. I finalesi hanno riposto grande fiducia in noi e ora tocca a noi ricambiare dando concretezza ai punti del nostro programma. Sono convinto che saremo all’altezza della situazione – ha concluso Poletti – perché siamo una squadra vincente costruita sulle competenze e sull’esperienza si ogni singolo candidato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA