Contenuto riservato agli abbonati

Castelfranco Tentano di derubarla, ma la signora 70enne beffa i due malviventi

Castelfranco. «Ho capito che qualcosa non andava, puntavano alla mia borsa e non ci ho pensato più di tanto a rientrare in fretta nell’auto».

Così una signora di 70 anni che nei giorni scorsi ha beffato una coppia di malintenzionati. I due stavano mettendo in pratica l’ormai classico “furto delle indicazioni”. Di cosa si tratta è presto detto: individuare una vittima, fermarla e distrarla magari chiedendo indicazioni stradali mentre il complice tenta di rubare.


E così è successo anche a Gaggio di Castelfranco dove la 70enne era impegnata in alcune commissioni: «Ero in auto lungo via Chiesa, la strada principale di Gaggio. Aspettavo di immettermi in via Mavora per poi dirigermi verso Modena». Un preambolo doveroso quello della signora: «Mi sono accorta che dietro di me è arrivata un’auto che, poco prima, era stata protagonista di una manovra strana. Una sorta di inversione che, appunto, l’aveva portata ad accodarsi alla mia. In quel momento, però, non mi era sembrato un pericolo, quindi sono partita. Mentre viaggiavo mi sono accorta che la vettura bianca che mi seguiva si era messa a suonare e le due persone a bordo facevano gesti. Mi invitavano a fermare l’auto e così ho fatto in uno spiazzo. A quel punto è uscito un ragazzo, io stavo per scendere a mia volta ma lì ho capito che qualcosa non andava. Così mi sono ritirata, ho chiuso la serratura e abbassato di poco il finestrino. Questa persona si è posizionata dalla parte del passeggero e continuava a chiedermi informazioni. “Dove si trova Nonantola? Come faccio ad arrivare a Nonantola?”. Io ho spiegato la strada e lui ancora: “Non ho capito, si spieghi meglio”. A quel punto non ho potuto fare a meno che porgere io una domanda a questa persona». Una domanda che lascia di stucco il malvivente. «Gli ho detto: ma scusi, eravamo a Gaggio. C’era la farmacia aperta, persone sotto il portico... Perché ha seguito un’auto in marcia per chiedere informazioni? Lui è rimasto di sasso e io sono ripartita. È andata bene e spero che questa mia avventura possa evitare ad altre persone di cadere in certi tranelli».

E.B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA