Contenuto riservato agli abbonati

Modena. Anziano in bici investito in via Giardini: è grave

Stava attraversando la strada in un punto in cui i parcheggi tracciati dal Comune coprono la visuale agli automobilisti

MODENA. Un altro brutto incidente si è verificato ieri mattina intorno alle 11,30 sulla via Giardini a Modena all’altezza del civico 160 in prossimità della Scuola di alta formazione della Fondazione Arti visive (Fmav).

Modena, incidente in via Giardini: ferito un ciclista

A farne le spese un signore di 90 anni che, dalle prime ricostruzioni, sembra stesse attraversando via Giardini in prossimità delle strisce pedonali, lasciandosi il Fmav alle spalle, in sella ad una delle biciclette gialle del Comune di Modena. Il ciclista è stato urtato da un veicolo che sopraggiungeva sulla via dal centro città, ed è stato sbalzato dalla bicicletta. Cadendo sull’asfatlo in prossimità del marciapiede.

Sull’incidente è giunta immediatamente la Polizia locale e l’ambulanza che ha trasportato l’anziano al pronto soccorso di Baggiovara dove è stato predisposto il ricovero immediato in terapia intensiva per un grave trauma toracico ed addominale con prognosi riservata. Alla guida dell’autoveicolo (una Fiat Panda aziendale, che ha urtato il ciclista), un giovane dipendente dell’azienda, in giro per lavoro, che con grande probabilità si è trovato all’improvviso il ciclista davanti a sé.

Purtroppo non è la prima volta che accadono incidenti del genere su quel tratto di via Giardini. Poco tempo fa, non lontano da quel punto, nella zona denominata Gallo, in prossimità dell’immissione della Giardini in piazzale Risorgimento, una donna è stata investita in bicicletta rimettendoci la vita.

Alcuni passanti, residenti in zona, hanno lamentato che, a loro giudizio, la pericolosità dell’attraversamento pedonale nel punto in cui è accaduto l’incidente ieri mattina è piuttosto elevata a causa della scarsa visibilità causata dai parcheggi a lato strada. La Giardini, in direzione Formigine, da Piazzale Risorgimento fino al semaforo con l’intersezione di via Jacopo Barozzi è infatti costeggiata da una lunga fila di parcheggi che coprono le strisce pedonali e chi vuole attraversare inizia a camminare quando è ancora coperto dalle auto. Un problema più vole segnalato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA