Contenuto riservato agli abbonati

Carpi, la città piange Carmen Salsi, allevò le bambine di Mamma Nina

Suor Anna, della Casa della Divina Provvidenza: «Ci mancherà tantissimo. Ha saputo donare molto»

CARPI. La mamma degli orfani. Così era definita Carmen Salsi, scomparsa nei giorni scorsi, per anni e anni attenta ad assistere con amore le bambine di Mamma Nina.

La stessa Carmen era stata accolta da Mamma Nina, al secolo Marianna Saltini, conosciutissima in città e non solo per aver dedicato la propria vita a dare una casa, accogliere ed educare le bambine provenienti da ambienti malfamati o che sono state abbandonate, superando gravi difficoltà e incomprensioni.


La famiglia di Carmen era originaria di Parma: sua madre la abbandonò da Mamma Nina e da allora, la Casa della Divina Provvidenza di via Matteotti divenne la sua casa.

«Carmen aveva 12 anni quando arrivò qui – spiega suor Anna Lambertini, delle Figlie di San Francesco, chiamate anche “Suore di Mamma Nina” – e rimase tutta la vita fino alla sua scomparsa, avvenuta nei giorni scorsi. Possiamo dire che ci mancherà moltissimo: aveva doti di grande generosità nell’assistere gli altri».

Carmen avrebbe compiuto 90 anni il 5 novembre: nel corso della vita ha saputo trasformare trasformare tutto l’amore ricevuto da Mamma Nina in amore per il prossimo e per le orfane abbandonate per le quali lei è stata come una madre. «È stata accolta inizialmente da Mamma Nina e poi da Mamma Teresa – continua suor Anna – Si è sempre prodigata per tutti e ha fatto da mamma a tantissime bambine». La Casa della Divina Provvidenza è stata un’istituzione fondamentale per tantissime giovani di tutta Italia. «Anche ora, che ci occupiamo di mamme con i bimbi tramite l’Agape – continua suor Anna – tutti i nostri spazi sono pieni».

Il funerale di Carmen Salsi si svolgerà domani alle 10 alla Cattedrale di Carpi. Qui sarà celebrata la messa per poi proseguire per il cimitero cittadino. Sabato sera, invece, si è svolto il rosario, sempre in Duomo.

La scomparsa di Carmen Salsi arriva poco più di due anni dopo quella di Mamma Teresa, al secolo Maria Pellicioni, la grande erede di Mamma Nina, da una delle donne.

Oltre un migliaio di persone parteciparono al funerale in Cattedrale. Tra i concelebranti, il vescovo emerito di Carpi Elio Tinti: in quell’occasione numerosi fedeli ritornarono dalle ferie per partecipare alle esequie, vista l’importanza di Mamma Teresa per la città e la sua storia. E numerosi partecipanti sono previsti anche al funerale di Carmen.

© RIPRODUZIONE RISERVATA