Vignola. «Il mio appartamento occupato da persone che non conosco»

Il padrone di casa: «L’inquilino se ne è andato senza dirmelo Ha subaffittato ad altri e si fa pagare il doppio della quota»

Vignola. La scoperta è curiosa e particolare. Strapperebbe anche un sorriso, ma di divertente c’è veramente ben poco. Ecco cosa accade: il padrone di casa, per la precisione il proprietario di un appartamento in via Soli a Vignola, si presenta alla porta dell’abitazione che ha dato in affitto.

I vicini, infatti, gli hanno segnalato dei movimenti strani, pare che l’inquilino sia improvvisamente cambiato. Il signor Alberto, che di cognome fa Nicoli, non ha però ricevuto alcuna indicazione dell’affittuario e così va a suonare al campanello. Vuole verificare di persona quelle particolari voci che ormai si sono fatte insistenti. La sorpresa, quando la porta si apre, è davvero tanto.


A raccontarla è lo stesso vignolese: «Mi sono trovato di fronte una persona che non conoscevo, era anche abbastanza arrabbiata quando gli ho fatto qualche domanda. Mi ha detto che pagava un affitto, addirittura di 600 euro, al mio inquilino. Io, ad esempio, per quell’appartamento ne chiedo 370, ma questa è un’altra storia. Quasi non volevo crederci, ma allo stesso tempo ho avuto conferma di quanto mi avevano riferito alcuni vicini di casa. Considerata la situazione, però, non ho voluto “forzare la mano”. Ho semplicemente chiesto se in casa ci fosse l’affittuario di mia conoscenza e a risposta negativa me ne sono andato».

Nicoli, che ha già informato dell’accaduto le forze dell’ordine, entra quindi nel dettaglio: «Senza dirmi nulla, quello che sarebbe l’affittuario si è trasferito da un’altra parte. Come detto non mi ha comunicato questa novità. E nell’appartamento, ora, abita un’altra persona. Una persona che non conosco e che dice di pagare un affitto decisamente salto al “mio” inquilino. La vicenda è decisamente particolare, ma di quanto accaduto sono parecchio preoccupato. Non conosco, lo ribadisco, queste persone e non riesco a capire come abbiamo potuto fare gli allacciamenti con i servizi. Per questo motivo ho deciso di segnalare quanto accaduto. Spero che si possa fare qualcosa per risolvere quanto accaduto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA