Contenuto riservato agli abbonati

Maranello. Tutti in bicicletta al lavoro: guadagnati oltre 10mila euro

Piace il Bike to work: i 151 partecipanti hanno percorso 53mila chilometri Il risparmio ambientale è stato di nove tonnellate di anidride carbonica

maranello. Sono state risparmiate nove tonnellate di CO2 a Maranello in poco più di un anno. In che modo? Grazie al progetto regionale “Bike to work”.

Ormai noto, il “Bike to work” funziona in modo estremamente semplice: chi va al lavoro in bici viene premiato con un incentivo in denaro direttamente in busta paga. E a Maranello pare proprio che l’idea di pedalare per andare a lavoro, ricevendo 20 centesimi a chilometro e al contempo aiutando l’ambiente, sia piaciuta: si sono superati i 10mila euro complessivi.


A dirlo non sono tanto quelle nove tonnellate in meno di CO2, che forse sono difficili da immaginare. A parlare sono forse più i numeri che riguardano aziende, dipendenti e soprattutto chilometri percorsi. Dati aggiornati all’8 ottobre, meno di venti giorni fa, i dipendenti ad avere aderito sono finora 151, divisi tra 22 aziende che hanno scelto di partecipare al progetto.

A proposito di aziende, tra quelle coinvolte c’è anche Ferrari che ha preso parte all’iniziativa a metà maggio.

La speranza è che dato l’alto numero di dipendenti dell’azienda del Cavallino Rampante, i prossimi mesi del progetto – magari passato l’inverno – possano continuare a riservare sorprese e i numeri possano continuare a crescere.

Finora comunque a Maranello si può parlare di un vero e proprio boom; se a giugno i chilometri percorsi (127 lavoratori, 18 aziende) erano 12mila circa, l’8 ottobre avevano raggiunto quota 53mila chilometri. Si tratta, in media, di 350 chilometri a testa, pedalando sulla due ruote per andare e tornare da lavoro.

Anche gli altri Comuni del distretto hanno aderito. Qualche settimana fa in consiglio comunale a Fiorano sono stati forniti i dati del progetto in città, aggiornati a giugno. Volendo andare oltre e tenendo in considerazione il periodo che va dal 1 gennaio al 30 settembre 2021, sono cinque le aziende che hanno aderito (Metalift srl, Granitifiandre Spa, Tecnoferrari Spa, Duerre Tubi Style Group Spa, System Logistics Spa), 22 i dipendenti. I chilometri? Per Fiorano, sempre da gennaio a fine settembre, erano 5.443,54.

A Formigine alla fine di giugno il totale dei partecipanti ammontava a 63 per 13 aziende (compreso lo stesso Comune e la Formigine Patrimonio). Oltre 9mila i chilometri percorsi, per 1.600 euro di incentivi assegnati. Anche in questo caso in questi ultimi mesi sono aumentate le adesioni, seppur non di molto, ma l’andamento è comunque positivo: sono ora 67 i partecipanti, 14 le aziende.

S.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA