Campogalliano, uccise un 36enne: condannato a 16 anni di reclusione

Chail Mourat uccise a coltellate Mohamed Salah al temrine di una lite scoppiata in un  bar: stamattina la sentenza

CAMPOGALLIANO. Lo uccise al termine di una lite sfociata davanti al bar e ora dovrà scontare 16 anni di reclusione. Questo quanto deciso dal giudice Pirillo, stamattina, a carico di  Chail Mourat, il trentenne marocchino accusato dell’omicidio di Mohamed Salah, tunisino di 36 anni avvenuto nelle campagne di Campogalliano il 23 giungo dello scorso anno.