Contenuto riservato agli abbonati

Carpi. Nonna Elde Galantini spegne 106 candeline tra l’affetto dei parenti

Grande festa per la carpigiana da record, originaria di Fossoli Il figlio: «Mia mamma è favolosa, attenta e instancabile»

Paola Ducci

E sono 106 gli anni che oggi compie la signora Elde Galantini. Ad annunciarlo sono il figlio Alfonso Baraldi con la moglie Ivana, le figlie Marina ed Erina, i suoi amatissimi nipoti e i parenti tutti.


«È solo merito di nostro Signore se sono ancora qui – afferma la festeggiata ridendo, lucidissima e consapevole di essere arrivata a una età che tantissimi le invidiano – Ma non ho bevuto l’elisir di lunga vita – aggiunge ironica – solo ho vissuto dedicandomi con passione al lavoro e alla famiglia ricevendo in cambio tante soddisfazioni e tantissimo affetto».

Carpigiana da sempre, ultima in vita di una famiglia di centenari, i natali li ebbe a Fossoli, in una casa che oggi dista poco meno di 200 metri dall’aeroporto «ma che una volta era sperduta nella campagna – ricorda Elde – un luogo che ho amato e in cui sono cresciuta fino agli anni Trenta, quando con mio marito ci siamo trasferiti per lavorare un appezzamento di terra nel Reggiano, a Cognento - Campagnola, per poi ritornate a vivere definitivamente nella mia amata Carpi a metà degli anni Sessanta».

Testimone di eventi storici e sociali epocali e immensa roccaforte della famiglia, come conferma anche il figlio Alfonso che attualmente vive con lei insieme alla sua famiglia, Elde è considerata da chi la conosce uno scrigno prezioso di conoscenze ed esperienze, grazie alla sua lucidissima memoria e alla voglia di vivere che non ha mai abbandonato nemmeno per un secondo.

«Ancora oggi non passa giorno che la mamma non legga almeno un quotidiano – racconta il figlio Alfonso – e da buona carpigiana è stata davvero felice di ritornare a sfogliare la Gazzetta di Carpi». E oggi nella famiglia Galantini Balboni sarà davvero una giornata speciale. «Faremo una grande festa – conclude il figlio – mia mamma è una donna favolosa, una mamma attenta, affettuosa e speciale, una lavoratrice instancabile e ora una nonna dolce per tutti. Nel giorno del suo compleanno la circonderemo con i nostri abbracci e le auguriamo di conservare quell’invidiabile desiderio di conoscere e raccontare, che anima la sua quotidianità da sempre». E allora tanti auguri da parte di tutta la città e dalla redazione della Gazzetta di Carpi.