Contenuto riservato agli abbonati

Sassuolo, lettera aperta di 30 insegnanti all'assessore "No vax" Ruini "Resisteremo a lei
che non ha stima dei prof"

All’ Assessore Corrado Ruini, leggo con stupore nel suo curriculum che è coach e “formatore per garantire la qualità dei rapporti interpersonali” quindi posso capire come possa aver perso fiducia nel sistema formativo. Mi chiedo come un uomo di tale spessore, nel ruolo che riveste, possa ritenere i docenti della scuola superiore incapaci di costruire un pensiero critico e divergente nei loro studenti.

Le do una notizia sconvolgente: gli insegnanti lo fanno ogni giorno, senza chiedere aiuto a premi Nobel o filosofi di fama mondiale, perché lo ritengono un obbligo morale nei confronti delle giovani menti che sono state loro affidate. Lo fanno nel poco tempo che riescono sottrarre alla montagna di carte che qualcuno vuole che compilino, lo fanno malpagati, in strutture talvolta fatiscenti, con tecnologie non funzionanti e soprattutto demotivati da quanti ogni giorno non perdono occasione di contestarli o umiliarli. Siamo l’esempio per eccellenza di resilienza.

E resisteremo ad un Assessore che non ripone nessuna stima nella qualità del nostro lavoro, come abbiamo resistito a Ministri della Pubblica Istruzione, parlamentari, dirigenti, genitori che hanno fatto lo stesso prima di lei. Resisteremo perché la forza la troviamo nei nostri studenti, in tutti i momenti in cui li vediamo crescere, maturare, diventare responsabili, capaci di costruire e difendere la propria opinione su quanto li circonda. L’emozione magica di prendere un goffo ed improbabile cucciolo d’ uomo di 14 anni e vederlo cinque anni dopo volare nel mondo, con la speranza di poterlo rendere migliore.

Questo, per fortuna, nessuno riesce a portarcelo via. Uno dei compiti che mi assumo come educatore è anche quello di difendere i ragazzi da qualunque propaganda, che sia quella che veicolano i media o quella che vorrebbe veicolare lei, con i soldi dell’Amministrazione Comunale. Fuori dalle mie classi e lontano dai miei studenti. Se invece ha 10.000 euro da spendere in progetti scolastici, sono più che disponibile ad aiutarla, abitando ogni giorno le fragilità profonde dei ragazzi generate in loro da questo periodo.

Chiara Ognibene, Maria Cristina Baroni, Valeria Storari, Cristina Preti, Barbara Cossettini, Paola Cuoghi, Ester Baudo, Rossana Nemesini, Elisa Severi, Stefania Guiducci, Raffaella Corsini, Amalia Di Meco, Giusi De Simone, Beatrice Pergami, Monica Vacondio, Maria Vittoria Iaderosa, Ilaria Pellati, Antonella Grandi, Francesca Pradelli, Ilenia Suriano, Massimo Lazzaretti, Cristina Benfatti, Virginia Rinaldi, Ilenia Cigarini,

Roberta Cisi