Contenuto riservato agli abbonati

LA RICOSTRUZIONE / Carpi: terrore al Borgogioioso, assalto al portavalori I banditi sparano contro la guardia 

Vigilante di 45 anni ferito alla gamba. I malviventi colpiscono all’ora di pranzo e fuggono con un bottino di migliaia di euro

CARPI. Terrore nel primo pomeriggio di ieri al centro commerciale “Il Borgogioioso”.

Carpi, paura al Borgogioso: assalto al portavalori. Guardia ferita dai banditi



Erano le 13.30 quando una guardia giurata è stata rapinata dell’incasso appena prelevato dai negozi, da banditi che non hanno esitato a sparare, in pieno giorno, con il centro commerciale aperto, tra il viavai dei clienti impegnati nella spesa e negli acquisti natalizi, e gli esercenti.



La guardia giurata aveva appena finito di caricare il bancomat Bper, collocato a una manciata di metri dall’ingresso esterno, e aveva con sè i fondi della cassa continua, con gli incassi dei negozi per un importo di qualche migliaia di euro che stava andando a caricare sul furgone del Gruppo Battistolli, parcheggiato alla discesa della scala mobile. Improvvisamente, appena uscito dalla porta a vetri del centro commerciale, due uomini, con il berretto e la mascherina, secondo alcuni testimoni travestiti da guardia giurata, certamente con abiti scuri, gli sono andati incontro minacciandolo. La guardia ha cercato di rientrare, ma le porte non si sono aperte con rapidità ed è nata una colluttazione. Il vigilante è stato spintonato contro una lastra della porta a vetri, che si è sbriciolata davanti al bancomat e sono stati sparati due colpi dai banditi con una calibro 38. Uno dei proiettili è entrato nel ginocchio sinistro ed è uscito dal gluteo, l’altro si è conficcato nel muro.

I banditi hanno afferrato i soldi della cassa continua e sono scappati con due borsoni su una Panda grigia, ritrovata poco dopo in via Parigi. Sono ricercati per tentato omicidio e rapina a mano armata.

Sul posto sono intervenuti numerosi agenti del Commissariato, con la dirigente Paola Convertino. La Scientifica ha transennato e analizzato con cura ogni rilievo ponendo sotto sequestro il proiettile. Sono stati ascoltati più testimoni, tra negozianti e clienti.

La guardia, di 45 anni, è stata portata a Baggiovara in codice due, di media gravità: è in osservazione breve intensiva, con prognosi di 30 giorni. «Nei periodi che riteniamo più caldi, come questo, incrementiamo il numero dei passaggi dei furgoni – sottolinea Marco Meletti, direttore della comunicazione del Gruppo Battistolli – Raccogliamo meno soldi più volte: questo ci consente di ridurre il rischio sia per le guardie, sia di perdite di denaro».

Il sindaco Alberto Bellelli invoca tolleranza zero: «Le modalità della rapina a mano armata avvenuta al Borgogioioso mi lasciano sbigottito e sgomento. Innanzitutto vanno la vicinanza e solidarietà mie e dell’amministrazione comunale alla guardia giurata ferita, che nei prossimi giorni cercherò di andare a trovare in ospedale. Mi auguro che le forze dell’ordine catturino quanto prima i responsabili di questo violento atto e li assicurino alla giustizia. Il nostro sistema di videosorveglianza come sempre è a disposizione. Questi fatti esecrabili rendono sempre più fondata la nostra richiesta di portare il Commissariato di Carpi a un secondo livello, per garantire servizi ancor più efficienti e tempestivi incrementando in modo significativo il personale da impiegare nel controllo del territorio».