Contenuto riservato agli abbonati

Maranello. Raffica di furti, anziana scaccia i ladri che perdono il bottino degli altri colpi

MARANELLO. Hanno tentato di introdursi in un appartamento e, dopo essersi dati alla fuga perché l’anziana proprietaria era in casa, hanno perso parte della refurtiva di un furto messo a segno in precedenza. A una decina di giorni dai tentati colpi in abitazione andate in scena a Maranello (uno a Gorzano e l’altro in via Cavedoni), i ladri sono nuovamente in azione nella città del Cavallino.

È successo in via Vittorio Veneto, zona parco degli artisti, nel tardo pomeriggio di lunedì. Erano circa le 18.20 quando una donna anziana, mentre era in casa, ha sentito dei rumori provenire dalla porta finestra. A raccontare l’episodio è il nipote, Ilia Mezzaqui: «Mia nonna abita al primo piano, hanno fatto scaletta per accedere al balcone e poi hanno provato a spaccare la porta finestra per entrare». Dopo avere danneggiato la porta, i topi d’appartamento devono però essere stati disturbati da qualcosa oppure devono essersi resi conto che in quel momento l’appartamento non era vuoto.

Fatto sta hanno deciso di darsi alla fuga. Una fuga che deve essere stata un po’ scomposta: sì, perché i balordi nel darsela a gambe hanno perso una catenina, ritrovata poi dai carabinieri. «Probabilmente è stata rubata con un colpo andato a segno precedentemente a Pozza ai danni di una ragazza che abita ad un secondo piano», continua Ilia riferendo quanto appreso dai carabinieri.

«Purtroppo negli ultimi dieci giorni – continua - i ladri sono risultati molto attivi, a Maranello e non solo, per cui invito tutti a stare attenti. I carabinieri ci hanno segnalato che sono alla ricerca di due auto, una modello Audi A3 scura ed una modello Alfa Romeo 147 sempre scura con targa radiata e palesemente falsa».

Insomma, lunedì alla nonna di Mezzaqui è andata bene. Solo la porta finestra ha subito dei danni e ieri pomeriggio era già stata riparata; lo spavento non deve essere stato certamente indifferente, però. E lo sconforto da parte dei residenti cresce: dieci giorni fa quattro balordi vestiti di scuro hanno tentato di introdursi nella villa di un settantenne che vive alla Lucchina. La stessa sera in via Cavedoni, nella zona alta di Maranello capoluogo un ladro ha tentato di tagliare le inferriate della finestra dell’appartamento in cui vive un’anziana: anche in quel caso fortunatamente il colpo non era andato a segno. Ecco perché Ilia ha deciso di segnalare quanto accaduto alla nonna: «Auspico – conclude - possa servire a mettere in guardia la comunità».

S.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA