Contenuto riservato agli abbonati

Covid. Con il super green pass raddoppiate le prime dosi nel Modenese

Da una media di 220 al giorno si è passati a 400. Ieri a Modena 64 positivi

Prime dosi? Mai così bene come nelle ultime settimane.

Negli ultimi giorno l’Ausl ha registrato un netto incremento dei cittadini che hanno deciso di sottoporsi alla prima vaccinazione per il Covid, evidentemente “spinti” dalle nuove regole introdotte dal governo su super green pass e green pass. 
 
I dati raccontano di un raddoppio negli ultimi giorni rispetto alla media che si teneva in precedenza. Basti pensare che tra il 6 e il 16 novembrene in media le prime dosi che venivano eseguite nei centri vaccinali di Modena e provincia erano circa 220. In quel lasso di tempo il picco è stato di 253 mentre il punto più basso 164. Se invece si prendono i giorni che vanno dal 25 novembre al 5 dicembre la media sale a 405, con un minimo di 344 e un massimo di 553 registrato proprio alla vigilia dell’introduzione del super green pass.
È evidente come anche coloro che fino a quel momento avevano preferito non vaccinarsi per i più svariati motivi, di fronte alla nuova stretta del governo abbiano infine deciso di provvedere alla vaccinazione. Una scelta che nell’ultimo mese hanno fatto oltre 7.500 cittadini modenesi. Una volta che avranno terminato il ciclo vaccinale (e dunque anche la seconda dose) ci sarà un ulteriore innalzamento della quota dei vaccinati che nel Modenese tocca oggi l’83,8%. Se invece si considera chi ha avuto almeno una dose si sale all’86,5%. Numeri di certo rassicuranti. Significa che 557mila modenesi su 700mila hanno deciso di entrare nel ciclo vaccinale e proteggersi. Una quota che si innalzerà ulteriormente nei prossimi giorni, sia perché altri cittadini adulti continueranno ad accedere alla vaccinazione sia perché si apriranno le somministrazioni per i bambini sopra i 5 anni. 
 
Ricordiamo che per tutta la popolazione sopra i 12 anni non è necessario la prenotazione per la prima dose: è sufficiente presentarsi nei centri vaccinali in libero accesso.
Proseguono anche le terze dosi: sono oltre 112mila i modenesi che l’hanno già ricevuto, con un’adesione che si aggira sul 90%.
 
Nelle ultime 24 ore sono stati 65 i nuovi positivi a Modena e provincia, con 17 sintomatici. Sette persone sono state subito ricoverate in area Covid non intensiva. Vignola, con 11 positivi, è il comune in cui si sono registrati i numeri maggiori.
Ci sono anche due decessi: un formiginese di 89 anni e un carpigiano di 77.
In Emilia Romagna i nuovi positivi nelle ultime 24 ore sono stati 1.391 su quasi 37mila tamponi eseguiti. L’età media dei nuovi positivi è di 42,4 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 252 casi; seguono Rimini (200) e Ravenna (188), Ferrara (171), Reggio Emilia (120), poi Cesena (101), Forlì (99), Parma (88), Piacenza (67), Modena (65) e infine Imola (40). Oltre ai due modenesi, ci sono altri undici decessi tra cui un 46enne reggiano. Sostanzialmente stabile il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (82, +1); 837 quelli negli altri reparti Covid (+30).


© RIPRODUZIONE RISERVATA