Modena, bilancio del Capodanno: cene in famiglia o con amici,  botti,  qualche cassonetto incendiato. Successo per il videomapping sul duomo

MODENA. Una notte di Capodanno caratterizzata soprattutto da riunioni in famiglia o in compagnia di ristretti numeri di amici per i modenesi. Questa sembra essere stata la tendenza principale della notte appena trascorsa nella nostra provincia.

Modena, lo spettacolare videomapping in piazza Grande trasforma il Duomo

Nonostante l'invito a non fare botti a mezzanotte è comunque scattato il rito dei festeggiamenti rumorosi con botti, petardi, fuochi d'artificio che hanno illuminato il cielo di tutte le zone di Modena e nei vari centri della provincia

I vigili del fuoco segnalano soltanto alcuni interventi per lo spegnimento di cassonetti, sia a Modena che in provincia, roghi frutto dell'esplosione di botti e petardi al loro interno. Esplosioni provocate per amplificare il rumore che si risolvono con l'incendio di materiale depositato al loro interno

A Modena sono stati sei i cassonetti rimasti danneggiati o andati distrutti: in via Cucchiari, in via Sghedoni angolo viale Trento Trieste, in via Scaglia Ovest, in via Taggia, in via Paltronieri, in via Baraldi. In provincia tutti gli altri nove interventi, tra i quali a Formigine in via Ferraguti, a Sassuolo due, in via Montebello e in via Ungaretti angolo via Montale e a Carpi sulla via Bollitora Interna.

Dalla polizia stradale invece arrivano un bilancio più che positivo, non si sono verificati incidenti stradali gravi sulle strade del nostro territorio

Nessun raduno in piazza a Modena, ma in piazza Grande sono stati tanti i modenesi che si sono soffermati ammirati a seguite lo spettacolo di videomappung sul duomo di Modena. Uno spettacolo (in replica anche oggi e domani dalle 17,30) che ha riscosso grande successo

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO