Contenuto riservato agli abbonati

Modena. Coincidenza al Policlinico: Leonardo primo nato 2022 ed è anche l’ultimo del 2021

A Carpi l’anno nuovo comincia con Enea, venuto alla luce alle 9 di mattina A Sassuolo alle 3 arriva Jannat. Tanti bimbi ma il trend resta in calo del 10%

MODENA Il 2022 è l’anno di Leonardo. Almeno a Modena, dal momento che questo è il nome che hanno il primo e l’ultimo nato nella nostra provincia e anche in città. Ed è stata una notte di Capodanno indaffarata nei reparti di ostetricia di tutti gli ospedali. Possibile segno augurale di una lieve crescita per le nascite dopo un calo del 10% registrato in città. È infatti arrivato da Modena città il primo vagito della provincia.



Si chiama Leonardo ed è nato al Policlinico sette minuti dopo mezzanotte. Pesa 3 chili e mezzo. I genitori, Luca e Silvia, sono di Modena: «Speriamo proprio - raccontano mentre tengono in braccio il loro primo figlio - che il 2022 sia un un anno libero da costrizioni e felice per tutti».



Per combinazione, come detto, si chiama Leonardo anche l’ultimo nato al Policlinico di Modena (erano le 21) per 3 chili e 100 grammi. I genitori, Antonio e Camilla, abitano a Pavullo. Si chiama Leonardo come il calciatore della Juventus Bonucci, tanto che il papà mostra la maglia bianconera: «È stato indeciso fino alla fine se nascere per primo nel 2022 o se nascere ultimo nel 2021, ha scelto il 2021: adesso speriamo che questo periodo di pandemia finisca presto per tutti. Quando sei qui in ospedale e solo per poco tempo puoi contare su qualcuno accanto a te non è sempre facile».



E proprio su questo interviene anche Laura Giusti, ostetrica del Policlinico di turno ieri mattina: «Le mie colleghe mi hanno detto che è stata una serata movimentata: così abbiamo chiuso l’anno a 2936 parti, un ottimo risultato. Siamo sempre riusciti a rispettare anche i papà, nonostante in questo periodo gli accessi siano ristretti».



L’ultimo parto della provincia è arrivato all’Ospedale Ramazzini di Carpi dove è venuta al mondo una bimba di nome Anna dal peso di 3 chili: era l’1.03. I genitori Serena e Stefano risiedono a Carpi. Il primo neonato del 2022 a Carpi è un maschietto, Enea, nato alle 9.29 di ieri mattina (peso 2 chili e 860 grammi). La mamma Maria Hen Elisabeth è originaria dei Paesi Bassi, il papà Alessandro è italiano, residenti a Formigine. All’Ospedale di Mirandola l’ultimo nato del 2021 è un maschietto, Victor, di 3 chili e 640 grammi: entrambi i genitori, Alina e Mihai, sono rumeni e abitano a Mirandola. Ore 7 di ieri mattina. Nel Punto nascita dell'Ospedale di Sassuolo l'ultima nata del 2021 è una femminuccia di nome Valentina, venuta alla luce alle 11.59 del 31 dicembre (pesa quasi 3 chili): la mamma Andrea Joilet è colombiana e il papà Lorenzo è italiano, entrambi abitano a Fiorano. La prima neonata del 2022 è la piccola Jannat, nata alle 3.25 per un peso di quasi 3 chili: la mamma Bouchra e il papà Hassan sono entrambi di origini marocchine e residenti a Pievepelago.

Si spera che tutte queste nascite siano di buon auspicio. Il numero delle persone decedute infatti aumenta, mentre la quota di bambini venuti al mondo continua a calare. La città, quindi, si riscopre più anziana, come rilevato dal servizio Statistica comunale che mostra come il saldo delle nascite e delle morti è appunto caratterizzato da una crescente forbice che l’emergenza sanitaria ha contribuito ad accentuare. I dati sono aggiornati a novembre 2021 e dalle rilevazioni emerge che nei primi undici mesi dell’anno sono stati “appena” 1.307 i bambini nati nella popolazione residente a Modena (i nati al Policlinico sono molti di più poichè nell’ospedale della città arrivano a partorire da diverse zone).