Contenuto riservato agli abbonati

Lotteria, caccia al nuovo milionario di Formigine: «Qui non passano molti turisti...»

Nessuno si è ancora presentato alla ricevitoria “Castello” di Formigine dopo la vincita da 2,5 milioni e già si vocifera

MODENA. Nella fila infinita di ieri, è sbucato fuori anche un cittadino convinto di avere sfiorato la vittoria: «Ho visto quel biglietto e non l’ho comprato, mi sono distratto e alla fine non l’ho più preso. Me lo ricordo perché è un numero particolare che ricordava mia madre, c’erano i suoi anni».

Un biglietto che cambia la vita: è stato venduto a Formigine il tagliando della Lotteria Italia che il giorno dell’Epifania ha regalato 2,5 milioni di euro a un ignoto cittadino. Non si parlava d’altro ieri in paese tra piazza Calcagnini e piazza Repubblica, dove la “Tabaccheria Castello” ha staccato il biglietto vincente, il numero P 297147. E subito è scattata la caccia al fortunato, baciato dalla dea bendata.


Ieri la fila per la ricevitoria era parecchio lunga. Più del solito? Non si sa, sono tanti i frequentatori dell’esercizio ogni giorno, ma pochi turisti: ecco perché tanti pensano che il biglietto possa essere stato ceduto proprio ad un formiginese. «Pensiamo di aver venduto il biglietto un po’ di tempo fa, – spiega il titolare Roberto Coggi – perché la serie “P” è arrivata all’inizio. Con tutta la gente che passa però è difficile indovinare chi sia…».

L’emozione ieri era tanta e non si poteva fare finta che fosse un giorno come un altro: fin dalle prime ore del mattino all’ingresso un cartello annunciava la lieta notizia. «Abbiamo scoperto tutto stamattina – continua – perché ci è arrivato il codice delle vincite. Sono andato a vedere in mezzo ai pacchi delle matrici e ci siamo accorti che era nostro».

La Tabaccheria Castello non è nuova a questi “brividi”: «Abbiamo avuto delle belle soddisfazioni anche con i “Gratta e vinci” e abbiamo vinto con il Miliardario anche 500mila euro due volte. Siamo fortunati, speriamo di dispensare ancora fortuna», sorride Giusy Monachello moglie del titolare. La donna racconta anche del momento in cui ha realizzato che il “colpo grosso” era stato fatto proprio nell’attività di famiglia: «All’inizio scartavo l’idea che potesse essere stato venduto qua, proprio perché abbiamo già fatto delle belle vincite. Poi mi è venuta in mente la serie “P”, perché mi sono ricordata di una ragazza che mi ha detto che quella lettera era l’iniziale del suo nome».

La speranza di tanti è che a stringere tra le mani quel tagliando sia proprio qualcuno della città. «Sono felice per chi ha avuto la fortuna di vincere una così bella somma. Spero potrà essere utile e fonte di prosperità. Ogni notizia buona per Formigine ci rende orgogliosi», così il sindaco Maria Costi.

I biglietti della Lotteria Italia 2021 venduti nella nostra Regione sono stati 577.660, con un rialzo del 48,1 per cento rispetto alla precedente edizione. Modena ha chiuso a quota 73.780: nel capoluogo, a Sestola e San Prospero risultano venduti anche tre biglietti vincenti di terza categoria da 20mila euro l’uno. In Emilia questi premi sono stati otto. Bottino complessivo? 2 milioni e 660mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA