Contenuto riservato agli abbonati

San Felice. Ladri alla Cabm, rubati bancali di cibo e liquori

Banda scoperta nel centro:  aveva già iniziato   a predare un camion  I carabinieri sequestrano  il furgone del gruppo

SAN FELICE. Una banda specializzata nel predare camion in sosta e se non fosse stato per un autista arrivato nel cuore della notte chissà quale sarebbe potuto essere il bottino. I ladri hanno colpito alla Cabm Autotrasporti in via Lavacchi e da una prima stima del bottino – tuttora in corso – mancano all’appello alcuni bancali di prodotti alimentari tra cui liquori. Sul furto stanno indagando i carabinieri, che hanno anche sequestrato un furgone abbandonato dal gruppo durante la repentina fuga.

Tutto è avvenuto intorno alle 2.30, quando il primo autista è entrato nel piazzale pronto per salire sul camion e partire. «Ma ha intuito che ci fosse qualcosa che non andava – ha spiegato il direttore di Cabm, Stefano Righi – Ha notato subito delle persone che si aggiravano nel piazzale nella zona della ricarica dei muletti, ha scelto di proseguire verso il suo mezzo quando ha visto un furgone bianco anomalo, posteggiato accanto ad un camion».


Il suo arrivo ha imposto il fuggi fuggi del gruppo, che ormai scoperto ha deciso di dileguarsi nell’oscurità e sfruttando l’ampia campagna circostante. È però partita immediata la chiamata ai carabinieri, intervenuti con la pattuglia in servizio notturno, che ha eseguito i primi accertamenti e fatto trasportare in un deposito il furgone bianco dei ladri. Ora sarà minuziosamente analizzato dal Reparto Scientifico dell’Arma per valutare se vi siano tracce utili alle indagini.

Il sopralluogo ha però evidenziato che la banda era comunque riuscita a predare alcuni beni alimentari. Li avevano rubati nel primo camion preso di mira, avevano tagliato il telo e si erano impossessati della prima merce. «Se non fosse arrivato il nostro autista – ammette fatalista Righi – avrebbero potuto rubare molto di più»

F.D.

© RIPRODUZIONE RISERVATA