Contenuto riservato agli abbonati

Carpi, video porno durante il convegno in Senato

Attacco hacker nel corso dell’evento in streaming organizzato dalla parlamentare carpigiana Maria Laura Mantovani

CARPI. Magari chi preme per organizzare solo eventi in presenza tiene conto anche di questo, oltre agli aspetti sociali legati alla possibilità di vedere le persone in faccia. Fatto sta che la politica ai tempi delle videoconferenze porta con sé anche una serie di imprevisti.

 

Lo sa bene Maria Laura Mantovani, senatrice carpigiana del Movimento 5 Stelle ed ex responsabile della Sicurezza informatica Unimore, così come i tanti cittadini che ieri pomeriggio erano connessi tramite la web tv di Palazzo Madama per seguire l’evento dedicato alla “Pubblica amministrazione trasparente”. Un incontro molto importante e partecipato, dal momento che tra i relatori c’era anche il premio Nobel 2021 per la Fisica Giorgio Parisi.


Ma a “disturbare” l’evento organizzato dalla parlamentare modenese non sono stati i problemi tecnici che si verificano più o meno in tutte le videoconferenze, ma un video pornografico trasmesso in diretta nazionale per circa mezzo minuto a causa di un hacker che evidentemente aveva deciso di... cambiare argomento per qualche istante.

È successo ieri pomeriggio in Senato, durante l’incontro “Per una pubblica amministrazione trasparente: dati aperti per il decisore politico”, trasmesso dalla web tv di Palazzo Madama, sulla pagina Facebook del Senato e sulla piattaforma Zoom. Oltre all’onorevole Mantovani, moderatrice del convegno e organizzatrice dell’evento insieme al collega pentastellato Mario Turco, molto vicino all’ex premier Conte, partecipavano dunque il premio Nobel Parisi, il professore dell’Università di Trento Roberto Caso, il docente dell’Università della Campania Michele Pizzo, la professoressa della Roma Tre Elisa Giomi, Massimo Fedeli dell’Istat, Andrea Claudio Cosentini del Dipartimento per la trasformazione digitale e Gabriele Ciasullo di Agid, l’Agenzia per l’Italia digitale. Una platea di relatori importanti, insomma, per un pubblico nutrito, vista la presenza del fisico Giorgio Parisi.

L’imprevisto si è verificato mentre la senatrice Mantovani stava presentando i risultati di una ricerca, con le immagini che sono passate dal tavolo a... un cartone animato pornografico, partito davanti agli attoniti sguardi dei relatori e trasmesso in diretta dalla tv del Senato. Il video è andato avanti per qualche secondo, passando poi a immagini simili attraverso un social. A chiudere tutto, un nome - Alex Spence - del presunto hacker, ripetuto a voce alta dall’onorevole Mantovani, che di fronte a una situazione quantomeno imbarazzante è riuscita a mantenere una notevole freddezza. I tecnici sono quindi riusciti a ripristinare il collegamento, anche se a quel punto è stato difficile tornare a pensare alla pubblica amministrazione...

© RIPRODUZIONE RISERVATA