Pesce con etichette e tracciabilità irregolare: sequestrati 64 chili di prodotto e multa di 4mila 500 euro a supermercato di Modena

LA SPEZIA Si è conclusa una complessa operazione di polizia marittima che ha impegnato nei giorni scorsi il personale della Guardia Costiera della Spezia in numerosi controlli lungo tutto la filera ittica, e che ha riguardato In particolare depositi, pescherie, ristoranti e supermercati delle province emiliane .

L’attività svolta dagli ispettori pesca della Guardia Costiera ha portato, complessivamente, al sequestro di sessantaquattro chili di prodotto ittico e alla elevazione di sanzioni amministrative nei confronti dei trasgressori per un importo totale di 4500 euro.

Le sanzioni comminate hanno riguardato principalmente la violazione di norme sull’etichettatura e la tracciabilità del prodotto ittico commercializzato, quale requisito fondamentale per la tutela del consumatore finale in quanto assicura e certifica la provenienza dell'alimento, dal pescatore al rivenditore.

Degna di nota è altresì l’ispezione svolta presso un supermercato di una nota catena nazionale a Modena, durante la quale è stata accertata la violazione di norme sull’etichettatura e la tracciabilità del prodotto ittico, prontamente posto sotto sequestro dal personale ispettivo.