Lavoratori “in nero” e green pass irregolari

Lavorava “in nero” e senza Green Pass. Per questo motivo i carabinieri di Carpi con quelli del Nucleo dell’Ispettorato del lavoro di Modena hanno disposto la chiusura di un bar a San Felice. Dipendente “in nero” anche in un ristorante etnico, che è stato chiuso, a Carpi.

Il Commissariato, invece, mercoledì sera ha arrestato un 18enne per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. La Volante lo ha trovato in un parco con un coltello di 11 centimetri e 10 grammi di hashish. Dopo la perquisizione a casa del 18enne, sono stati sequestrati 60 grammi di hashish, alcuni grammi di marijuana, due bilancini di precisione, 25 bustine da confezionamento ed un coltello.


Gli agenti hanno anche svolto accertamenti col Reparto prevenzione crimine di Reggio Emilia. Identificate 92 persone e controllati 13 veicoli oltre ad alcuni esercizi pubblici. Il cliente di un locale è stato sanzionato per 400 euro, perché aveva esibito il Green pass di un parente.