Contenuto riservato agli abbonati

Pavullo, gelicidio non previsto: raffica di incidenti

La pioggia ghiacciata ha reso impercorribili diversi tratti di strada ieri mattina: ribaltato anche un bus Seta, ma nessun ferito

PAVULLO. Brutta sorpresa ieri mattina in Appennino per chi si è trovato alla guida tra nebbia e pioggia con temperature a cavallo dello zero: si sono create le condizioni per il famigerato gelicidio. E così si sono formate diverse bolle di ghiaccio nei tratti più esposti alle correnti fredde. È scattata subito un’operazione di salatura extra, ma il fenomeno ha colto un po’ di sorpresa e non si è fatto in tempo ad evitare diversi incidenti.

Uno ha coinvolto addirittura un bus di linea Seta, che è uscito di strada ribaltandosi su un fianco: fortunatamente non c’erano passeggeri a bordo, e l’autista ne è uscito illeso, per quanto con un certo spavento. L’incidente si è verificato verso le 9 a Pavullo sulla Sp 33 per Polinago all’altezza del bivio con via Bighinello, di fronte all’Officina Martensi: il mezzo, che andava verso Polinago, è scivolato senza alcuna possibilità di freno attraversando tutta la carreggiata e uscendo dalla parte opposta, ribaltandosi nella scolina. Per fortuna in quel momento non passava nessuno, altrimenti le conseguenze potevano essere molto gravi. Quasi nello stesso punto, poco dopo una Panda che procedeva nella medesima direzione ha sbandato pochi metri prima andandosi a schiantare a destra contro il muretto di un’abitazione. Ma anche in questo caso solo danni al mezzo, per quanto consistenti. Sul posto la polizia Locale e l’Autosoccorso Pavullese per la rimozione.


Che pochi minuti dopo è poi dovuto intervenire a Lama Mocogno per un altro pauroso incidente. È successo sulla Sp 28 nel tratto di Mocogno all’altezza del macello: il fuoristrada Suzuki Jimmy condotto da una signora verso Lama nel passaggio su un ponticello ha sbandato a destra in prossimità di una curva uscendo di strada e cadendo giù in verticale per lo sbalzo di un paio di metri, fino a impattare contro una pianta. A nulla è valsa la trazione 4x4 del mezzo, senza possibilità di controllo. Anche qui tanta paura per chi era alla guida, e danni importanti, ma niente ferite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA