Contenuto riservato agli abbonati

Vignola, è in rianimazione il fattorino uscito di strada

Il 20enne consegnava pizza quando la sua automobile si è rovesciata in un fosso. È ricoverato a Baggiovara con prognosi riservata

Vignola. Sono serie le condizioni del 20enne, O.G. le sue iniziali, coinvolto in un incidente stradale nella prima serata di mercoledì. Il ragazzo, che si trova in Terapia intensiva con prognosi riservata, era impegnato nella consegne delle pizze per una conosciuta attività vignolese quando è uscito di strada. Lo schianto, con il mezzo che si è rovesciato più volte su sé stesso, si è verificato proprio tra Vignola e Marano. Lungo la strada provinciale all’altezza della piccola frazione di Tavernelle. L’impatto, come testimoniano anche i primi a fermarsi per prestare soccorso, è stato importante. L’auto, utilizzate per le consegne, si è rovesciata e ha finito la propria corsa nel piccolo fosso che costeggia la carreggiata.

Immediati, a quel punto, sono scattati i soccorsi. Sul posto anche i vigili del fuoco che hanno aiutato il personale del 118, in campo con ambulanza e automedica, ad estrarre la persona ferita dal mezzo incidentato. Dopo le prime cure sul posto, il lavoratore 20enne (che risiede proprio a Vignola) è stato trasportato d’urgenza in ospedale a Baggiovara dove si trova tutt’ora in Terapia intensiva. La sua condizione è monitorata dai medici modenesi che, almeno per il momento, hanno preferito non sciogliere la prognosi.


Mercoledì sono intervenute sul posto anche le pattuglie della polizia locale dell’Unione Terre di Castelli. Gli agenti si sono adoperati nella gestione del traffico che, considerato anche l’orario e il tipo di strada, era abbastanza concentrato. Le auto, per completare le operazioni di soccorso, sono state fatte deviare all’interno del centro abitato di Tavernelle.

Nel giro di poco tempo, e terminati rilievi necessari, la strada è stata riaperta e la viabilità è così tornata alla normalità.



© RIPRODUZIONE RISERVATA