Contenuto riservato agli abbonati

Finale Emilia. Eleonora Goldoni tra le 100 donne più influenti d’Italia «Un grande onore»

La calciatrice inserita da Forbes nella speciale classifica «I social mi divertono e servono a veicolare messaggi»



finale. Atleta di primissimo livello, icona di stile, promotrice di valori sani, Eleonora Goldoni è ormai a tutti gli effetti un simbolo del movimento calcistico femminile. Classe ’96, compirà 26 anni il 16 febbraio, si avvicina al mondo del pallone nel 2003 – quando di anni ne ha 7 – tirando i primi calci nelle giovanili di Finale. Nel maggio del 2012 la sua famiglia è costretta a trasferirsi a Ferrara dove Eleonora gioca già da alcune stagioni.


«Di Finale ho un ricordo bellissimo – dice Eleonora – ogni volta che passo di lì mi vengono in mente i momenti speciali della mia infanzia. Amicizie, passioni, ho iniziato lì a giocare a calcio e lo ricordo con grande gioia».

Nel luglio del 2019 approda in serie a con la maglia dell’Inter, la sua squadra del cuore. A un anno di distanza si trasferisce tra le fila della neopromossa Napoli diventandone poi uno dei capitani e contribuendo alla permanenza nella massima serie. Nel 2021 è stata inserita da Forbes tra le 100 donne italiane di successo, giudizio ribadito anche da “Effe”: «Mai avrei immaginato di poter raggiungere un risultato del genere, non sono una ragazza che si monta la testa – commenta Eleonora – ogni piccola vittoria non è mai abbastanza per me. Essere tra queste 100 donne mi fa onore e mi dà ancora più motivazione per fare quello che faccio. Sono abituata a cercare di portare a termine ogni lavoro nel miglior modo possibile».

Il suo profilo Instagram conta più di 360mila followers e fa di lei la seconda calciatrice italiana più seguita sulla piattaforma: «Indubbiamente i social media sono un megafono pazzesco di quello che si vuole dire.Non forzo niente di quello che pubblico sui miei profili e mi affascina pensare che con un click si possano raggiungere centinaia di migliaia di persone. Quando nella mia quotidianità faccio qualcosa che mi fa stare bene e che può aiutare gli altri allora mi sento di pubblicarlo. Mi è capitato di partecipare a diverse attività di beneficenza che ho raccontato attraverso pubblicazioni di vario genere, non lo faccio per apparire, ma perché spero che il messaggio che intendo veicolare possa portare aiuto».

La popolarità social di Eleonora ha fatto interessare diversi brand sportivi e del mondo beauty: «Noi atlete donne – continua Eleonora – siamo ancora considerati dilettanti, dall’anno prossimo saremo ufficialmente professioniste. Dunque per noi, l’avvicinamento di uno sponsor diventa un secondo lavoro a tutti gli effetti. Nel mio caso cerco di collaborare con aziende che rispecchino i miei valori, se scelgo un brand lo faccio sulla base di un sano rapporto di fiducia e di divertimento nel lavorare insieme».

Attualmente il Napoli femminile occupa la decima posizione e si trova a quattro punti dalla salvezza, inoltre a luglio andranno in scena gli Europei con l’Italia che cercherà di emulare il successo maschile: «Le ultime otto partite di campionato saranno fondamentali per entrambi questi obiettivi – conclude Eleonora – sto rientrando da qualche infortunio che mi ha costretta a riposo ma sono pronta a dare tutto per raggiungere la salvezza. Se da questa ultima parte di stagione usciranno le prestazioni che mi aspetto, sono pronta anche a vestire di nuovo la maglia azzurra che ho avuto l’onore di indossare già nel 2019. Questa volta possibilmente senza lasciarla più».

© RIPRODUZIONE RISERVATA