Contenuto riservato agli abbonati

Vignola. «Altri investimenti sul vostro ospedale» Al pronto soccorso i lavori quasi finiti

Lo ha annunciato l’assessore regionale Donini ieri in visita «Una struttura strategica: arriveranno nuove tecnologie»



VIGNOLA. «L’ospedale di Vignola è assolutamente di riferimento a livello quasi interprovinciale. È per questo motivo che continueremo a investire per il suo potenziamento, anche tecnologico» sono queste alcune delle considerazioni espresse dall’assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini durante la visita di ieri nei reparti, ancora in completamento, del nuovo pronto soccorso vignolese.


I lavori di ampliamento e potenziamento del pronto soccorso di Vignola sono iniziati a novembre 2020 e dovrebbero terminare a settembre. «Il cantiere è stato rallentato da diversi problemi strutturali e dalla difficoltà nel reperire le materia prime – spiega Federica Casoni, direttrice del distretto sanitario – Ma stiamo entrando nell’ultima fase dei lavori. A maggio dovrebbero arrivare gli arredi interni e poi inizierà l’ultima tappa dei lavori per il rinnovamento del pronto soccorso».

L’intervento ha un valore complessivo di 1,5 milioni di euro e ha permesso di ampliare l’edificio ospedaliero. Sono in dirittura d’arrivo le nuove aree triage-attesa e la sala radiologica, oltre alla realizzazione della rampa di accesso e della camera calda. Sono già in uso per l’attività di pronto soccorso i locali di emoteca e depositi. Nell’ultima fase dei lavori verranno ristrutturati l’attuale area triage e la sala d’attesa, dove sorgerà anche un’area destinata a infermieri e personale sanitario per il monitoraggio dei pazienti in attesa.

«L’ospedale di Vignola è un punto di riferimento non solo per la provincia modenese ma anche per l’area della Valsamoggia, con la quale è in atto la convenzione del day-service oncologico – spiega Raffaele Donini – Anche in ambito chirurgico le prestazioni stanno recuperando molto bene, soprattutto per quanto riguarda le operazioni programmate».

Oltre a visitare i nuovi locali ospedalieri, Donini ha infatti incontrato diversi operatori sanitari, oltre alle associazioni che prestano servizio nell’ospedale di Vignola, come “Io sto con voi”. Queste sono ancora le parole dell’assessore regionale, parole come detto pronunciate durante il sopralluogo nei nuovi locali del pronto soccorso: «Questo ospedale sarà oggetto di ulteriori attenzioni da parte della giunta regionale, in termini di investimenti soprattutto tecnologico e delle apparecchiature – aggiunge – Spero fra qualche giorno di riuscire a siglare un vero accordo per incentivare la permanenza dei casi clinici nell’ambito delle strutture del pronto soccorso con una serie di interventi che dovrebbero irrobustire questa rete che oggi è molto provata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA