Contenuto riservato agli abbonati

Formigine, arrivano i velox mobili lungo via Marzaglia: ecco come funzionano

Dopo anni di richieste da parte dei residenti, nei giorni scorsi su via Marzaglia hanno fatto la loro comparsa due colonnine arancioni: si tratta di velox mobili, che quindi non saranno sempre attivi. L’ok dalla Provincia era arrivato intorno a metà ottobre, dopo un lungo iter

FORMIGINE. Dopo anni di richieste da parte dei residenti, nei giorni scorsi su via Marzaglia hanno fatto la loro comparsa due colonnine arancioni: si tratta di velox mobili, che quindi non saranno sempre attivi. L’ok dalla Provincia era arrivato intorno a metà ottobre, dopo un lungo iter. Da tempo infatti i residenti di Magreta e in particolare quelli di via Marzaglia, chiedevano un intervento sul rettilineo. Una strada su cui i veicoli transitano spesso ad elevata velocità e in cui qualche anno fa ci fu anche un incidente mortale. Una questione di sicurezza insomma, sentita di estrema urgenza da chi abita al Colombarone. Trattandosi di una strada provinciale, il Comune ha dovuto chiedere all’ente preposto l’autorizzazione a posizionare queste colonnine che in pratica possono contenere il dispositivo che rileva la velocità. Come detto l’ok è arrivato a ottobre e proprio nel corso del consiglio di frazione di quel mese la notizia era stata comunicata ai residenti. Questi, avevano accolto di buon grado la novità in arrivo, confidando che anche quando non attivo quel velox potesse fungere da deterrente. Adesso, a distanza di diversi mesi, questi “velox mobili” sono stati posizionati ma entreranno in funzione nei prossimi giorni. Inoltre occorre specificare che ovviamente non essendo dispositivi fissi non saranno sempre attivi. La legge stabilisce anche che in caso di attivazione e di fronte ad eventuali infrazioni, nelle vicinanze debba esserci una pattuglia pronta a rilevare la multa. Insomma ora su quel tratto dove il limite è fissato ai 50 chilometri orari, gli automobilisti più indisciplinati dovranno iniziare a premere meno sull’acceleratore; i residenti, che hanno ricevuto le informazioni relative al funzionamento dei velox mobili in occasione dell’ultimo incontro con la giunta hanno accolto con soddisfazione questa “battaglia vinta”. Il prossimo consiglio di frazione di Magreta è fissato al 25 maggio: potrà essere anche occasione per presentare ulteriori domande agli amministratori della città.