Contenuto riservato agli abbonati

Maranello. Ferrari all’asta, ce ne sono quattro al mondo

La leggendaria 340 MM del 1953 sarà “battuta” a Montecarlo: si parte da una base di vendita che va da 6 a 8 milioni

Maranello. È valutata tra i 6 e gli 8 milioni di euro e sabato verrà messa all’asta a Montecarlo: stiamo parlando della Ferrari 340MM, un modello noto a tutti gli appassionati della casa di Maranello.

L’auto in questione è una leggenda, anche perché di questo modello ne sono stati realizzati dieci esemplari: ebbene, oggi ne sono rimasti solo quattro e quella che sabato andrà all’asta con la casa d’aste Rm Sotheby’s è una di quelle. Si tratta di una delle auto più vincenti negli anni ’50. Questo modello nacque con la 340 America come base: era il 1953 e la casa di Maranello andò oltre. Il precedente modello venne modificato sotto vari aspetti, a partire dal motore che divenne un 4,1 litri con 300 cavalli, ma anche la capienza del serbatoio. Un’auto speciale, amata da tutti gli appassionati e che proprio in queste ore si può vedere sul sito della casa d’aste di Montecarlo.


Amata non solo per l’estetica, ma anche per le prestazioni: la Ferrari 340MM ha trionfato nella mille chilometri del Nurburgring, nella Mille Miglia, nel Giro di Sicilia e nella 24 Ore di Spa. Nello specifico, la vettura che verrà messa all’asta domenica – valutata, come detto, tra i 6 e gli 8 milioni – è praticamente unica. Infatti, l’imprenditore californiano, sportivo e costruttore di auto sportive Sterling Edwards si è affidato a Vignale per personalizzarla: ad esempio fu aggiunto un nuovo cofano, come anche tre feritoie sui passaruota. Inoltre anche il colore venne modificato: in origine era bianco e blu scuro, per poi trasformarsi negli anni nel classico rosso Ferrari conosciuto in tutto il mondo.

Dopo che il primo proprietario la acquistò, l’auto collezionò numerose vittorie, tanto che Enzo Ferrari inviò un telegramma ad Edwards congratulandosi con lui direttamente da Maranello. Un’auto che è un sogno, insomma.

Chi sarà il fortunato acquirente che se l’aggiudicherà all’asta? Data l’unicità della Rossa, si tratterà sicuramente di un ricco collezionista: negli anni sono stati diversi i proprietari, e quella della Ferrari 340MM è una storia destinata a continuare. Ad esempio Sherman Wolf l’ha avuta con sé per trent’anni; poi la Ferrari è stata acquisita da una collezione americana. Domenica tappa a Montecarlo, uno dei suoi tanti viaggi e chissà quale sarà la sua prossima casa. Se qualcuno volesse riportare a Maranello questa regina delle strade e dei concorsi, sul sito della casa d’asta potrà trovare tutte le informazioni: storia, materiale fotografico e curiosità. Per non farsi trovare impreparati alla battuta d’asta insomma, e per poter cogliere questa irripetibile opportunità aggiungendo questa iconica vettura alla propria scuderia. L’appuntamento è per sabato alle 17.30 al Grimaldi Forum: ancora qualche giorno e si conoscerà il prossimo proprietario di questa storica auto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA