Contenuto riservato agli abbonati

Fiorano, tifosi sul cavalcavia del circuito Ferrari: «Troppi rischi, facciamo una tribuna»

Gli appassionati si assiepano sulla via Giardini con disagi alla viabilità. La Lega: «Creiamo uno spazio sicuro e accessibile»

FIORANO E MARANELLO. Realizzare una tribuna nel circuito Ferrari di Fiorano per consentire agli appassionati di assistere alle prove in sicurezza senza più affollamenti sul ponte: la proposta arriva da Stefano Ferri, consigliere comunale della Lega di Maranello che porterà il tema con un apposito ordine del giorno in Consiglio. Assistere ai test della rossa nel circuito di Fiorano – che quest’anno festeggia il suo cinquantesimo anniversario – è da sempre un must per gli appassionati Ferrari. Decine di turisti quando le vetture sfrecciano tra i cordoli della pista si radunano in quello che è il punto migliore per la visuale: il tratto sulla via Giardini lungo il cavalcavia sopra la Pedemontana. Siamo al confine tra Fiorano e Maranello e tra pedoni che attraversano, auto che rallentano improvvisamente per comprendere il motivo di quella folla, il rischio non è poco: da qui nasce l’idea di Ferri, che va anche oltre e propone anche la filodiffusione per le vie del centro della città del Cavallino per “richiamare” i turisti al circuito.

«Anni fa – così il consigliere della Lega – i turisti e cittadini potevano assistere liberamente alle prove utilizzando la parte in cui oggi sorge il centro medico Drive in prossimità di via Madonna del Sagrato. Questa parte oggi non è più di libero accesso. Oggi la parte più attrattiva per osservare le auto sul circuito di Fiorano è sicuramente il tratto sulla via Giardini lungo il cavalcavia sopra alla Pedemontana». Continua Ferri: «Diventa imbarazzante e alquanto pericoloso trovarsi nel tratto di via Giardini durante le prove, perché le auto di chi transita verso Maranello e verso Ubersetto si incolonnano creando disagi per l’attraversamento a piedi delle persone che voglio assistere ai test delle Ferrari sul tratto ciclabile». Il consigliere, che ieri si è messo in contatto anche col centrodestra fioranese per proporre di accendere anche a Fiorano il dibattito sulla questione in consiglio, lancia dunque la sua proposta: «Un tavolo di confronto tra Ferrari, Comune di Fiorano e di Maranello per valutare di realizzare una tribunetta nel circuito, in grado di assicurare la massima sicurezza ai tifosi e turisti. Sarebbe bello dare la possibilità anche a chi per esempio ha dei bimbi piccoli di sedersi in tribuna coi figli senza rischiare fermandosi lungo il cavalcavia».

L’idea di Ferri è quella di realizzare una tribuna di dimensioni modeste, ma almeno da un centinaio di posti: «I modi per farlo sarebbero tanti, penso ad esempio all’installazione di un tornello in cui mettere un euro: si potrebbero usare quei soldi per tenere pulita l’area. Secondo me serve arrivare a un dialogo tra tutte le parti coinvolte, si tratta di una questione importante sia per la sicurezza che per il turismo». E anche su quest’ultimo aspetto il consigliere ha delle proposte che presenterà al consiglio di martedì: «Si potrebbe valutare una predisposizione audio in live di quando è in test la vettura di F1, che possa essere trasmessa in filodiffusione nelle zone del centro o più frequentate dai turisti. Sarebbe come una sorta di richiamo. Inoltre, nelle zone di maggior afflusso si potrebbero invece diffondere gli audio dei racconti di chi ha vissuto la storia Ferrari e le frasi epiche dello stesso Enzo Ferrari».

© RIPRODUZIONE RISERVATA