Contenuto riservato agli abbonati

Palagano La corriera degli studenti in fiamme nel parcheggio E le gomme volano via

Palagano. La corriera che, ferma nel parcheggio, s’incendia all’improvviso e che poi per effetto del fuoco “lancia” le ruote e altri pezzi, per fortuna senza ferire nessuno. Pura ieri a Palagano, dove un bus è andato distrutto nell’area esterna del deposito di Toggiano.

La corriera, di proprietà della ditta Saca, era in servizio per Seta (in subappalto) sulla linea 615. Era partita alle 7.30 da Lama Mocogno per raggiungere Palagano alle 8, portando anche diversi studenti al liceo. Per quattro ore è stata ferma senza problemi: alle 11.30 un dipendente che transitava dal deposito non ha notato nulla di strano. Poi a mezzogiorno, ad un tratto, le fiamme: più che provvidenziale il passaggio di un vigile del fuoco volontario di Frassinoro che, fuori servizio, ha notato subito le prime fiamme dando l’allarme e tenendo lontana la gente, aiutato poi dai colleghi. È stato fondamentale circoscrivere l’area perché il gran calore ha fatto esplodere dei copertoni lanciandoli a dieci metri distanza, così come altri pezzi: se ci fosse stato qualcuno vicino – e di gente se n’era radunata, allarmata da tutti quei colpi – poteva essere una tragedia.


Sul posto i vigili del fuoco di Frassinoro e Sassuolo: alle 13.45 l’emergenza poteva dirsi finita. Il bus però è andato completamente distrutto. Dal sindaco Fabio Braglia «un grande ringraziamento a tutti i vigili del fuoco intervenuti, e a quello che ha dato l’allarme, per aver risolto l’emergenza e protetto le persone: la situazione era davvero pericolosa». Saca fa sapere che il mezzo è del 2004: «A novembre 2021 era stato affidato in comodato d’uso a Saca, che ne ha curato regolarmente la manutenzione. Le cause dell’incendio sono in corso di accertamento». Anche da Saca «un sentito grazie ai pompieri e al cittadino che ha fatto la segnalazione».

D.M.