Mirandola Perde alle slot e devasta tutto Arrestato

Ha perso così tanti soldi alle slot che ha sfogato la propria frustrazione prima contro la sala giochi, lanciando sgabelli un po’ ovunque poi contro gli agenti della polizia di Stato, intervenuti per cercare di calmarlo. È così stato arrestato un 30enne di Mirandola per i reati di resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Intorno alla mezzanotte, una pattuglia della Squadra Volante, con l’ausilio di un equipaggio del distaccamento della polizia Stradale, si è portata presso un bar del centro, su richiesta di intervento del titolare. Un avventore, a causa di una cospicua perdita alle slot machine, stava infatti danneggiando il locale e le stesse macchinette servendosi anche di sgabelli.


L’uomo, in evidente stato di ebbrezza alcolica, alla richiesta degli agenti di fornire le proprie generalità e di esibire un documento di riconoscimento, si è rifiutato innervosendosi a tal punto che si è poi scagliato contro di loro, innescando anche una colluttazione prima di essere bloccato. Gli agenti hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari presso il Pronto Soccorso dell’ospedale mirandolese.