Contenuto riservato agli abbonati

Pavullo. Un nuovo portale di accesso alla città: partono i lavori sul ponte del centro

Lunedì si apre il cantiere dell’opera finanziata dal Rotary: elegante passerella per la piazza e benvenuto per i turisti  



Pavullo. Ci siamo: partono i lavori per un intervento che rappresenterà un po’ il nuovo biglietto da visita di Pavullo, l’elegante presentazione della città alle migliaia di persone che ogni giorno transitano sulla Statale 12. E un rinnovato angolo del centro da vivere per i pedoni.


Aprirà lunedì l’atteso cantiere per la ristrutturazione completa del ponte che collega la Sp 33 a piazza Battisti. Il cosiddetto “ponte Mesini”, che passando sopra via Marchiani (la Statale 12) è un crocevia di traffico che tutti almeno una volta hanno visto. Verrà trasformato completamente dall’opera finanziata e realizzata dal Rotary Club Frignano, con le aziende del territorio. Molto articolato il progetto studiato dai tecnici rotariani (l’architetto Gianmarco Bazzani assieme al designer Alessandro Rovinalti e l’ingegnere Stefano Burgoni per la parte di calcolo), su due fronti d’intervento.

Quello sopra sulla Sp 33 innanzitutto: il tratto verrà interamente ripavimentato in pietra con un’impermeabilizzazione del fondo che eliminerà i problemi di infiltrazioni. Tutta la balaustra sarà ricoperta in acciaio corten (già utilizzato con risultati apprezzati sulla rotonda di via Giardini, le fioriere di piazza Borelli e la “rotondina” della ciclopedonale all’aeroporto) utilizzato anche per gli eleganti lampioncini led con effetto “segnapasso” a delimitare i due pedonali, così da creare suggestivi effetti visivi nella notte. Poi il lato “d’immagine”, quello della soletta che guarda la Statale 12: sarà anch’essa interamente rivestita di acciaio corten e al centro campeggerà una grande scritta di benvenuto nella città. Una sorta di portale, insomma, degno del capoluogo del Frignano e del suo ruolo cruciale anche per l’economia del territorio.

I lavori dureranno una quarantina di giorni: si punta all’inaugurazione a fine giugno, in un evento un po’ anche di saluto della stagione estiva. Chiaramente, trattandosi di lavori consistenti in uno snodo di traffico a ridosso del centro, ci saranno inevitabili disagi in questi giorni: nella prima settimana verrà istituito un senso unico h24 in direzione piazza Battisti, nella fase due che dovrebbe iniziare il 23 maggio il tratto sarà chiuso, così come verrà chiusa la scalinata di collegamento a largo Ghibellini. Nei sabati di mercato verrà istituito il divieto di sosta fino alle 15 e per tutta la durata del cantiere sarà sospesa la ztl del centro, per consentire l’accesso al parcheggio di piazza Battisti.

«Chiediamo un po’ di pazienza ai pavullesi, ma siamo sicuri che ne varrà la pena – sottolinea il presidente Rotary Ermanno Brusiani – abbiamo lavorato tanto a questo progetto, un service del Club importante anche dal punto di vista economico, con cui vogliamo rendere più bella ed elegante la principale porta d’accesso alla città. Sarà tutto da scoprire, negli effetti luminosi e nella scritta di benvenuto: vogliamo tenere un po’ di sorpresa. Ora partiamo finalmente: un sentito grazie a Comune, Provincia e Anas per la collaborazione, ai cittadini per la pazienza che avranno in questa fase, e a tutte le persone coinvolte nell’opera. Che nel tempo avrà ovviamente una manutenzione assicurata dal Rotary, così com’è stato per la rotonda sulla Giardini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA