Contenuto riservato agli abbonati

Vignola. Covid  "maxi contagio" dopo la cena tra i professori «Ma gli esami non sono a rischio»

Vignola Il problema alle Muratori, la preside: «I programmi non cambiano» A raccontarlo un genitore, che contattata la redazione avverte: «Molti ragazzi non avranno i loro professori proprio in occasione degli esami di terza media».

Vignola Galeotta fu la pensione. O meglio, la cena per celebrarla. È successo infatti che a seguito di una serata trascorsa al ristorante per festeggiare alcuni pensionamenti «circa una ventina di professori delle scuole medie “Muratori” di Vignola abbiamo contratto il Covid». A raccontarlo un genitore, che contattata la redazione avverte: «Molti ragazzi non avranno i loro professori proprio in occasione degli esami di terza media».

La sfortunata circostanza, infatti, è capitata proprio a ridosso degli esami finali delle scuole medie, nei quali sono impegnati tutti i ragazzi delle classi terze e i relativi professori. I primi esami orali sono iniziati lunedì scorso e per garantire la presenza del corpo docente, sono stati chiamati supplenti interni dalle altre classi.


Il lavoro dello staff scolastico è infatti stato decisamente importante, come rivela la preside Brunella Maria Maugeri: «Ci siamo impegnati e ci stiamo impegnando per garantire lo svolgimento regolare degli esami. Non abbiamo preso in considerazione un rinvio, non sarebbe corretto nei confronti di genitori e ragazzi. Non dimentichiamo che abbiamo a disposizione i docenti sino al termine di giugno. In più chi non è malato, ma in isolamento, potrà svolgere il suo lavoro online. Siamo pronti anche a questa eventualità. Detto ciò – continua la preside – mi preme sottolineare che i genitori hanno tutti gli strumenti per chiedere informazioni e indicazioni alla scuola».

«È un peccato che proprio in un momento così importante per gli studenti uscenti manchino così tanti dei loro insegnanti – prosegue uno dei genitori dei diplomandi – Per ora, fortunatamente, non è saltato nessun esame e la scuola è riuscita a garantire la presenza dei professori esaminanti, attingendo dal personale interno. Tutti gli esami sono stati fatti in presenza, come previsto», conferma.l

© RIPRODUZIONE RISERVATA