Contenuto riservato agli abbonati

Modena. Mise incinta una 13enne, ventunenne condannato a un anno: «Un fatto di lieve entità»

Ventunenne condannato in abbreviato a un anno e due mesi di carcere. Il pm aveva chiesto tre anni, ma il giudice ha deciso di concedere l’attenuante di un fatto considerato “di lieve entità”. Ha pesato nella valutazione il fatto che l’atto sessuale è avvenuto all’interno di una relazione stabile che aveva anche la “benedizione” dei genitori.

MODENA Era stato accolto a casa come uno di famiglia, e la relazione con la figlia aveva assunto subito, nonostante la differenza d’età, una connotazione importante. Ma nessuno si aspettava che la ragazza rimanesse incinta un mese prima di compiere i 14 anni.

È successo in provincia di Modena nell’arco del 2020. Il giovane nordafricano, 21enne all’epoca dei fatti, aveva intrecciato una relazione con la ragazza, italiana, quando aveva 13 anni e mezzo. Il rapporto aveva avuto il benestare dei genitori di lei, che avevano deciso addirittura di ospitare lui in casa loro. Finché la ragazza non è rimasta incinta un mese prima di compiere i 14 anni. Un fatto che sconvolse tutto, al punto che la madre decise di denunciare il ragazzo per atti sessuali compiuti con minorenne, con l’aggravante di essere stata sotto i 14 anni. Nonostante la rottura con il fidanzato dopo un anno di relazione e il trauma, la ragazza volle lo stesso tenere il bambino e diventare mamma, a soli 14 anni.


Finito a processo, ieri il giovane è stato condannato in abbreviato a un anno e due mesi di carcere. Il pm aveva chiesto tre anni, ma il giudice ha deciso di concedere l’attenuante di un fatto considerato “di lieve entità”. Più che la giovanissima età della ragazza, ha pesato nella valutazione il fatto che l’atto sessuale è avvenuto all’interno di una relazione stabile che aveva anche la “benedizione” dei genitori. «Siamo soddisfatti – commenta l’avvocato del giovane, Luca Campana di Rimini – è stata riconosciuta la tesi della difesa che riconduceva il fatto a rapporto avvenuto all’interno di una stabile e riconosciuta relazione affettiva». I due ragazzi sembra che ora si stiano riconciliando.l

D.M.

© RIPRODUZIONE RISERVATA