Quei bambini diventati "patrimonio dell'umanità"

Da una parola così “ricca” come patrimonio, è nata una cerimonia in grande stile che ha avuto per protagonisti i bambini e per mattatore Antonio Catalano, che ha conferito a tutti gli alunni, lo scorso 20 novembre, il titolo di “patrimonio dell’umanità”. Merito dell’universo sensibile di Catalano, della sua capacità di narrare e stregare, anche solo un cuore di carta che d’improvviso si anima. Ecco le foto della lezione speciale di Gino Esposito

Risotto alle pere, prosciutto croccante e robiola di capra

Casa di Vita