Sassuolo, in mille in piazza per Elisa, la sua famiglia e tutte le vittime dei femminicidi

Grande commozione la sera del 19 novembre in piazza a Sassuolo, in occasione della fiaccolata  'Una candela contro il femminicidio' - organizzata iper dire no alla violenza familiare e sulle donne  dopo la strage in cui Nabil Dhahri ha ucciso la compagna Elisa Mulas, i due figli di due e cinque anni, la suocera Simonetta Fontana e poi si è suicidato. FOTOSERVIZIO GINO ESPOSITO- La cronaca