Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Formigine soffre ma vince il derby

Promozione. Al Maranello non è bastato il primo gol segnato in campionato. Per i verdeblù in rete Notari e Sghedoni

FORMIGINE. Il Formigine si aggiudica il derby contro il Maranello, grazie alle reti di Notari e Sghedoni, conquistando la quarta vittoria in campionato e il terzo posto, insieme alla Cittadella San Paolo in classifica.

Gioco equilibrato nel primo tempo, iniziato con un'offensiva ospite al sesto minuto, quando il capitano biancazzurro Barbieri lancia Campani, ma la palla finisce sopra la traversa.

Ci prova il Formigine poco dopo con uno scambio Sarnelli - Pilia: il capitano verdeblu crossa, m ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

FORMIGINE. Il Formigine si aggiudica il derby contro il Maranello, grazie alle reti di Notari e Sghedoni, conquistando la quarta vittoria in campionato e il terzo posto, insieme alla Cittadella San Paolo in classifica.

Gioco equilibrato nel primo tempo, iniziato con un'offensiva ospite al sesto minuto, quando il capitano biancazzurro Barbieri lancia Campani, ma la palla finisce sopra la traversa.

Ci prova il Formigine poco dopo con uno scambio Sarnelli - Pilia: il capitano verdeblu crossa, ma l'ala manda la sfera fuori, a pochi centimetri dal primo palo. Su rilancio di Toni, Messori prova ad alzare la testa per avviare l'offensiva, Mascolo lo anticipa e riparte, ma Shehu lo ferma, mandando il pallone fuori. Al 38' occasione per il Formigine: Sarnelli riceve da Casini e dal limite dell'area prova a tirare una parabola che sembra arrivare in rete, ma il pugno di Gargiulo manda la sfera in angolo. Dalla ripartenza il Maranello prova a superare la difesa verdeblu prima con Pioppi, poi con Campani, anticipato, al 42', da Toni in uscita. Il primo tempo si chiude a reti bianche e nella ripresa entrambe le squadre scendono in campo con l'obiettivo dei tre punti. Al 57' Balugani sostituisce Messori con Stefani e la coppia Pilia - Sarnelli inizia a farsi notare, grazie alla velocità dell'esterno e ai giochi di prestigio del bomber. Al 60' un tiro dalla distanza di Notari, servito dal giovane Stefani, porta il Formigine il vantaggio: un traversone che sorprende Gargiulo.

Il Maranello non ci sta e dopo la rete subita inizia ad attaccare, mettendo in difficoltà il reparto arretrato dei rivali che però riesce a mandare fuori o in angolo più occasioni. Al 65' tutto cambia: da quaranta metri Orlando vede Toni lontano dalla propria porta e tira con una traiettoria che sorprende portiere e difesa, riportando il parità il punteggio.

Tutto sembra cambiare, ma due minuti dopo Pilia serve Carrozza che passa a Sghedoni, distante pochi centimetri dalla porta: il difensore formiginese non perdona e riporta il Formigine in vantaggio. Negli ultimi minuti i locali cercano il terzo gol grazie all'ingresso di un velocissimo Giovani. Il giovane difensore lancia prima per Stefani, ma la punta diciassettenne non arriva sul pallone, poi ci prova dalla lunga distanza, ma la sfera finisce tra le mani di Gargiulo.

Al 94' Ortese fischia la fine consegnando il derby della Giardini al Formigine.

Spogliatoi. Ecco il verdeblù Pilia: «Abbiamo giocato un incontro complesso contro una buona squadra. Nel secondo tempo abbiamo tirato fuori la cattiveria necessaria per ottenere questi tre punti, che sono davvero fondamentali per la classifica».