Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Carpi e Ternana, duello sul campo e nel maquillage

Il Carpi e la rosa rinnovata. Questo, di certo, è stato uno degli argomenti principali dell’estate e del campionato appena cominciato. Effettivamente in casa biancorossa c’è stata una sorta di...

Il Carpi e la rosa rinnovata. Questo, di certo, è stato uno degli argomenti principali dell’estate e del campionato appena cominciato. Effettivamente in casa biancorossa c’è stata una sorta di rivoluzione di mercato che ha portato ad un rinnovamento totale o quasi della squadra. Davide Vitturini, e qui si entra nel dettaglio, con la maglia da titolare indossata a Vercelli è stato il sedicesimo esordio di questa stagione. Tanti, infatti, sono i giocatori che hanno indossato per la prima volta ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Il Carpi e la rosa rinnovata. Questo, di certo, è stato uno degli argomenti principali dell’estate e del campionato appena cominciato. Effettivamente in casa biancorossa c’è stata una sorta di rivoluzione di mercato che ha portato ad un rinnovamento totale o quasi della squadra. Davide Vitturini, e qui si entra nel dettaglio, con la maglia da titolare indossata a Vercelli è stato il sedicesimo esordio di questa stagione. Tanti, infatti, sono i giocatori che hanno indossato per la prima volta il biancorosso in campionato, anche solo per pochi minuti, nella gestione Calabro. Per metà di questi si è trattato di una prima assoluta in categoria. Per Pachonik e Capela addirittura un debutto nel campionato italiano. Questa la lunga schiera di nuovi che, dunque, hanno trovato più o meno spazio in campionato: Vitturini, Capela, Pachonik, Ligi, Bittante, Brosco, Belloni, Saric, Giorico, Verna, Saber, Yamga, Manconi, Malcore, Nzola e Romano. Numeri decisamente importanti che, però, impallidiscono al cospetto della Ternana. I prossimi avversari dei biancorossi, infatti, hanno cambiato parecchio di più. Complice, di questo “ribaltone”, l’arrivo della nuova proprietà targata Unicusano. Ebbene sono ben 21 i calciatori che, nella primissima parte di anno sportivo, hanno vestito la maglia della Ternana per la prima volta. L’unica eccezione, anche se di novità sempre si tratta, è il portierino Andrea Sala che ha fatto ritorno in Umbria dopo alcune esperienze altrove. Il numero degli esordienti in cadetteria è leggermente superiore a quello biancorosso, nove elementi sono novelli in serie B. Inutile fare l’elenco della ventina di facce nuove rossoverdi. Tra queste, comunque, ci sono anche giocatori che stanno trascinando la squadra come Montalto, Albadoro e Angiulli. Nutrita la comitiva arrivata da Fondi dove, prima dell’estate, era di casa l’Unicusano. Del gruppo pure Ivan Varone, napoletano di nascita ma cresciuto a Savignano sul Panaro. Alla prima in categoria e sulla panchina di Carpi e Ternana ci sono poi i due allenatori. Antonio Calabro e Sandro Pochesci si stanno infatti misurando con un campionato decisamente nuovo. I due, rispettivamente alla guida di Virtus Francavilla e Unicusano Fondi, si erano comunque affrontati in terza serie. Scontri sul campo che, in dote, avevano portato qualche botta e risposta piccato tra i due tecnici.

Enrico Ballotti