Paltrinieri agli Europei di Copenaghen

Gregorio Paltrinieri

Si gareggia in vasca corta. Oggi al via anche Mora e Quaglieri nel dorso

COPENAGHEN Un’Italia del nuoto vincente è appena rientrata da Mexico City. In una edizione posticipata di Mondiali Paralimpici record, da cui sono arrivate ben 38 medaglie tra le quali 20 d’oro, il medagliere è risultato da record. Pur non presentando ai blocchi il pezzo da novanta modenese che risponde al nome di Cecilia Camellini. La campionessa formiginese aveva preferito declinare sentendo di non aver ancora superato il trauma emotivo dal sisma che aveva colpito la capitale messicana qualche giorno prima della data originale questa estate.

Una nazionale paralimpica che speriamo abbia ceduto molto più che il semplice testimone d’orgoglio nazionale alla nazionale assoluta che è sbarcata ieri a Copenhagen, in Danimarca, sede dei campionati Europei di nuoto in vasca corta al via da oggi. Un’edizione che per Modena risulta essere record già prima del via.


Contiamo tre atleti, tutti assieme, forse per la prima volta in nazionale maggiore.

Con il grandissimo Gregorio Paltrinieri, mina vagante della formazione azzurra dopo la preparazione australiana, si ripresenta all’unisono una coppia di giovani talenti della vasca. Entrambi specialisti del dorso: Tania Quaglieri e Lorenzo Mora.

Tania, nonantolana, nata a Carpi, classe 2000, della Sea Sub Modena e allenata da Matteo Poli, sarà impegnata già da stamattina nelle qualificazione dei 100 dorso.

Lorenzo, carpigiano di Carpi, classe 1998, è tesserato per le Fiamme Rosse ma si allena a Modena agli ordini di Luciano Landi, se la vedrà stamattina con le batterie dei 200 dorso.

L’altro carpigiano, quello che non ha bisogno di presentazioni, potrebbe anche lui iniziare a scaldare i motori con i 400 stile libero nei quali risulta essere iscritto.

Solo domani mattina Greg Paltrinieri comincerà a fare sul serio con le batterie dei 1500. Non è neppure escluso salti l’esordio nei 400.

Che la trasferta azzurra in Danimarca possa essere vincente quanto quella messicana, sulla carta sembra impossibile. Ma sembravano impossibili anche tre modenesi ai blocchi.

Inizio gare alle 9.30 con le qualifiche. Semi e finali dalle ore 17.