Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Solito Politano, il Sassuolo batte la Samp e festeggia la salvezza

Ancora un gol dell'attaccante che permette ai neroverdi di vincere 1-0 contro i blucerchiati e conquistare la matematica permanenza in serie A

REGGIO EMILIA. Missione compiuta. Il Sassuolo supera per 1-0 la Sampdoria con un gol del solito Politano e ottiene la matematica salvezza dopo una stagione iniziata male. Grandi meriti al tecnico Iachini, che ha preso una squadra depressa e in crisi di risultati sotto la guida di Bucchi, e con la sua proverbiale grinta e determinazione è riuscita a tirarla fuori dalle secche della bassa classifica. Politano corona il suo splendido girone di ritorno firmando la nona rete stagione, che vale la ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

REGGIO EMILIA. Missione compiuta. Il Sassuolo supera per 1-0 la Sampdoria con un gol del solito Politano e ottiene la matematica salvezza dopo una stagione iniziata male. Grandi meriti al tecnico Iachini, che ha preso una squadra depressa e in crisi di risultati sotto la guida di Bucchi, e con la sua proverbiale grinta e determinazione è riuscita a tirarla fuori dalle secche della bassa classifica. Politano corona il suo splendido girone di ritorno firmando la nona rete stagione, che vale la permanenza in massima serie della sua squadra. La Samp, invece, dopo questa sconfitta deve di fatto dire addio alle residue speranze di agganciare il treno Europa League. I doriani, infatti, scivolano a -6 dal sesto posto occupato ora dal Milan.  Iachini schiera un 3-5-2 con Berardi e Politano in attacco. Giampaolo risponde col 4-3-1-2 con Praet dietro le punte, Kownacki e Quagliarella. Poche emozioni nel primo tempo, anche se il Sassuolo partito meglio ha provato a fare la partita. Samp guardinga e quasi mai pericolosa dalle parti di Consigli. I neroverdi, che dopo venti minuti hanno perso Dell’Orco per infortunio sostituito da Peluso, hanno creato di più rendendosi pericolosi prima con un sinistro a giro di Politano di poco fuori. Poi poco prima della mezzora Berardi ha sciupato una ghiotta occasione dopo uno slalom e un tiro respinto da Viviano. L’attaccante di casa ha servito poi la palla a Sensi che, da fuori, ha visto il suo tiro deviato in angolo. Prima dell’intervallo ci provano anche Missiroli, Duncan e Adjapong ma sempre con conclusioni deboli o imprecise. Per Viviano nessun sostanziale pericolo.  Più godibile la ripresa. Nell’intervallo Giampaolo toglie Barreto e manda in campo Ramirez, con l’obiettivo di dare maggior qualità al centrocampo. Praet, infatti, arretra a fare la mezzala. La musica però non cambia, perchè le due squadre continuano ad affrontarsi per lo più a centrocampo senza che nessuna delle due riesca ad affondare il colpo. Bisogna aspettare una ventina di minuti per assistere alla prima conclusione in porta, è quella di Politano deviata in angolo da Viviano. Ci prova poi Berdardi da fuori, murato dalla retroguardia blucerchiata. Al terzo tentativo però il Sassuolo passa con il solito Politano, bravissimo a sorprendere Viviano con un sinistro al fulmicotone da posizione defilatissima. Sotto di un gol la Samp prova a scuotersi e inizia ad avanzare il proprio baricentro nella metà campo neroverde. La squadra di Iachini, però, si difende con ordine e non concede spazi. Anzi nel finale è ancora Berardi a impegnare Viviano con un sinistro dalla lunga distanza. Al triplice fischio finale esplode la gioia del Mapei Stadium, con il Sassuolo che al termine di una stagione travagliata riesce a salvarsi con due giornate di anticipo.

 

SASSUOLO-SAMPDORIA 1-0

SASSUOLO: Consigli; Lemos, Acerbi, Dell’Orco (20’ Peluso); Rogerio, Duncan, Sensi, Missiroli, Adjapong; Politano (75’ Babacar), Berardi (87’ Ragusa). A disp. Marson, Pegolo, Letschert, Magnanelli, Mazzitelli, Biondini, Frattesi, Cassata, Matri, Pierini. All. Iachini. 

SAMPDORIA: Viviano; Bereszynski, Silvestre, Andersen, Sala; Barreto (46’ Ramirez), Torreira, Linetty; Praet (85’ Stijepovic); Quagliarella (66’ Caprari), Kownacki. A disp. Krapikas, Belec, Ferrari, Strinic, Regini, Verre, Capezzi. All. Giampaolo.

ARBITRO: La Penna. 

RETI: 67’ Politano (S). 

NOTE: ammoniti Peluso (S), Ramirez (Sa).