Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Carnevali: «Per il futuro è presto»

«Campionato in salita, ma finito bene. A breve parlerò con Squinzi»

REGGIO. Quando Giovanni Carnevali si presenta in zona mista vuol dire che c’è da aspettarsi qualcosa di importante. Ieri c’era da celebrare la salvezza, ma sul futuro il dg neroverde tiene tutte le carte coperte...: “E’ stata una salvezza sofferta perchè la stagione è iniziata in salita. E’ stato importante averla raggiunta in anticipo, ma abbiamo fatto tanta fatica. Adesso possiamo esultare e goderci questo momento”. Carnevali parla dei punti persi (“potevamo chiudere la pratica in anticip ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

REGGIO. Quando Giovanni Carnevali si presenta in zona mista vuol dire che c’è da aspettarsi qualcosa di importante. Ieri c’era da celebrare la salvezza, ma sul futuro il dg neroverde tiene tutte le carte coperte...: “E’ stata una salvezza sofferta perchè la stagione è iniziata in salita. E’ stato importante averla raggiunta in anticipo, ma abbiamo fatto tanta fatica. Adesso possiamo esultare e goderci questo momento”. Carnevali parla dei punti persi (“potevamo chiudere la pratica in anticipo”), delle aspettative sulle ultime due gare (“giocheremo contro due squadre importanti e proveremo a chiudere bene la stagione”), dei meriti di tecnico e giocatori (“Iachini che ha fatto un ottimo lavoro e i giocatori hanno dimostrato di essere una vera squadra. Quando ti viene a mancare qualcosa si vede il valore della squadra che è emerso in questo finale di stagione”). L’interesse, però, è tutto concentrato sul futuro: “Aspetteremo la fine per fare una valutazione complessiva della stagione. E’ ancora lunga - butta la palla in corner Carnevali - mancano 180’, poi a bocce ferme ne parleremo”. L’ad neroverde ha il contratto in scadenza... “Non solo io, anche tanti altri, non è un problema questo. Con la proprietà parleremo di futuro, la nostra è una proprietà ambiziosa e ha voglia di fare bene. Non dimentichiamo però che sono sei anni che il Sassuolo è in serie A e questo è un miracolo. Il merito è del dottor Squinzi che dobbiamo ringraziare per quello che fa per il Sassuolo”. Carnevali non dice di più e, in buona sostanza, lascia tutto ancora sul tavolo. Il futuro di Iachini, il suo (come noto ha dichiarato di avere un’offerta importante da valutare) e soprattutto quello che sarà il progetto tecnico per ripartire. Probabilmente proprio di questo ha maggiormente bisogno il Sassuolo.

Paolo Seghedoni