Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Vettel, prova di forza e trionfo in casa Hamilton

La Ferrari di Seb, in vetta al mondiale, si impone a Silverstone, Lewis secondo, Raikkonen conquista il podio

SILVERSTONE. Trionfo Ferrari nel Gran Premio di Inghilterra. Ed è la rossa di Sebastian Vettel ad imporsi sul circuito di Silverstone dopo una gara ricca di emozioni. Grande partenza di Seb che beffa Hamilton toccato da Raikkonen. Lewis finisce in coda ed inizia una grande rimonta, Raikkonen penalizzato di dieci secondi inizia a martellare e nel finale, dopo l'ingresso della Safety Car, la strategia della Ferrari beffa la Mercedes con Vettel che completa l'opera con un super soprasso su Bott ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

SILVERSTONE. Trionfo Ferrari nel Gran Premio di Inghilterra. Ed è la rossa di Sebastian Vettel ad imporsi sul circuito di Silverstone dopo una gara ricca di emozioni. Grande partenza di Seb che beffa Hamilton toccato da Raikkonen. Lewis finisce in coda ed inizia una grande rimonta, Raikkonen penalizzato di dieci secondi inizia a martellare e nel finale, dopo l'ingresso della Safety Car, la strategia della Ferrari beffa la Mercedes con Vettel che completa l'opera con un super soprasso su Bottas superato anche da Hamilton e da Raikkonen. Vettel mantiene la vetta del mondiale piloti.

Silverstone, festa di Vettel e della Ferrari a casa Hamilton

LA CRONACA

Non c’è la nazionale di calcio ai Mondiali, ma le note dell’Inno di Mameli risuonano nel cielo di Silverstone. Un grandissimo Sebastian Vettel ha vinto il Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1, al termine di una delle gare più belle ed emozionanti degli ultimi anni. Ferrari strepitose con Kimi Raikkonen a completare il podio con il terzo posto alle spalle di Lewis Hamilton, a sua volta protagonista con la sua Mercedes di una rimonta leggendaria dal 17esimo posto dopo un testacoda in avvio.

Il finlandese è stato penalizzato di 10« per il contatto con l’inglese. Vettel ottiene così la sua 51esima vittoria in carriera - raggiunto il francese Alain Prost - la 12esima in Ferrari. Il quattro volte campione del Mondo consolida il primato in classifica generale con 8 punti di vantaggio su Hamilton. Le Rosse non vincevano a Silverstone dal 2011, quando a trionfare fu Fernando Alonso, e si portano anche al comando della classifica costruttori.

«Grandissimo Seb, sei un leone», ha commentato il team principal Maurizio Arrivabene nel team radio dopo che Vettel ha tagliato il traguardo. «Grazie ragazzi, grande lavoro. Qui a casa loro», ha replicato il tedesco entusiasta in italiano riferendosi al fatto che Silverstone è la gara di ’casà per la Mercedes.

"È stata una bella battaglia, ho spinto come un pazzo", ha detto poi Vettel. »Sono contento per la squadra, ci portiamo la bandiera inglese a Maranello con un grande sorriso«, ha aggiunto. Amaro, invece, il commento di Raikkonen: »Senza la penalità sarei andato ancora meglio, ma è stato un mio errore e va bene così«. Delusione e rabbia per Hamilton, che cercava il sesto successo davanti ai suoi tifosi e che alla fine si è rifiutato di stringere la mano a Raikkonen sul podio: "Il mio problema oggi? La Ferrari che mi ha colpito...".

Vettel ha preso il comando con una partenza bruciante e ha reagito da campione dopo aver perso la leadership durante i due periodi di safety car (incidenti di Ericsson prima, Sainz e Grosjean poi) con un sorpasso straordinario ai danni di Bottas a cinque giri dalla fine. La vittoria di Vettel ha rovinato le speranze di Hamilton di conquistare il quinto successo consecutivo a Silverstone, ma l’inglese è stato protagonista comunque di una rimonta sensazionale riuscendo ad arrivare secondo davanti a Raikkonen.

Il suo compagno di squadra Valtteri Bottas, con pneumatici più vecchi, non è stato in grado di resistere agli attacchi di Vettel e alla fine si è dovuto accontentare del quarto posto. Quinta la Red Bull di Daniel Ricciardo, sesto Nico Hulkenberg su Renault. Completano la top ten Esteban Ocon su Force India, Alonso su McLaren, Kevin Magnussen su Haas e Pierre Gasly su Toro Rosso. Costretto al ritiro Max Verstappen con l’altra Red Bull, dopo una battaglia mozzafiato a colpi di sorpassi con Raikkonen. Prossimo appuntamento il 22 luglio con il Gran Premio di Germania, ad Hockenheim.