Il Modena aspetta i verdetti della Lnd per conoscere le sue avversarie

Ieri è scaduto il termine per l’iscrizione alla serie D dei club aventi diritto. Saltano due club, altri a rischio. Superata quota 2000 abbonamenti

Penultimo fine settimana di vacanza per i giocatori del Modena, che mercoledì 25 si troveranno al Braglia agli ordini di Apolloni. I canarini resteranno in città per le visite mediche e i primi allenamenti fino a sabato 28, giorno in cui saliranno in ritiro a Fanano per restarci una settimana. Proprio in quei giorni dovrebbe arrivare l’ufficialità dell’ammissione in sovrannumero alla prossima serie D.

Ieri è terminata la prima tappa, relativa all’iscrizione delle società aventi diritto: 161 squadre su 163 hanno presentato la domanda che entro venerdì sarà esaminata dalla Covisod, con possibilità di ricorso entro il 26 e responso definitivo della Lnd entro il 30. Non si sono iscritte Akrakas e Villabiagio, con quest’ultima che avrebbe potuto essere in girone con il Modena in caso di conferma del raggruppamento con emiliano-romagnole, toscane e umbre. Il San Marino ce l’ha fatta, dopo la diatriba con la sua Federazione per il diniego dello stadio, avendo ricevuto l’ok per giocare le gare interne a Castiglione di Ravenna. Il Modena monitora con attenzione anche ciò che accade più in alto: in B sono state bocciate dalla Covisoc Avellino, Bari e soprattutto Cesena, in C oltre alle non iscritte Bassano e Mestre sono appese ad un filo la Fidelis Andria ma soprattutto Lucchese e Reggiana, con problemi invece superabili per le altre bocciate. —


M.C.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI