Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Silvia Pincella il primo colpo di mercato della Royal Finale «Entusiasta del progetto»

Il primo rinforzo per la Royal Basket Finale Emilia nel prossimo campionato di Serie B Femminile è Silvia Pincella. 24 anni, guardia guizzante di 166 cm, Silvia Pincella, è una giocatrice di grande...



Il primo rinforzo per la Royal Basket Finale Emilia nel prossimo campionato di Serie B Femminile è Silvia Pincella. 24 anni, guardia guizzante di 166 cm, Silvia Pincella, è una giocatrice di grande esperienza, nonostante la giovane età. La sua carriera senior si è dipanata tra Cavezzo, in cui ha debuttato in Serie B a soli 15 anni, Carpi dove nel 2012-2013 è stata promossa dalla C alla B, ancora Cavezzo in B e le ultime 4 stagioni a Mirandola, con un’altra promozione, una stagione d’alto liv ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter



Il primo rinforzo per la Royal Basket Finale Emilia nel prossimo campionato di Serie B Femminile è Silvia Pincella. 24 anni, guardia guizzante di 166 cm, Silvia Pincella, è una giocatrice di grande esperienza, nonostante la giovane età. La sua carriera senior si è dipanata tra Cavezzo, in cui ha debuttato in Serie B a soli 15 anni, Carpi dove nel 2012-2013 è stata promossa dalla C alla B, ancora Cavezzo in B e le ultime 4 stagioni a Mirandola, con un’altra promozione, una stagione d’alto livello in Serie B e la ripartenza dalla Serie C, dove ha affrontato Finale, rendendosi protagonista di un “trentello” nella gara di ritorno. Ora il passaggio a Finale Emilia accolto da Silvia con grandissimo entusiasmo: «Mi appresto a vivere questa mia nuova esperienza a Finale Emilia con la voglia di imparare qualcosa di nuovo, da ognuna delle mie compagne e viceversa, con la voglia di far parte di questo progetto e di dare sempre il 1000 per 1000. Sono positiva, carica e con la voglia di far parte di questo progetto che Coach Bregoli mi ha illustrato».

“Pinci”, come viene soprannominata è la classica all-around, una giocatrice completa, ottimo difensore e ottima tiratrice da 3 punti, quindi una giocatrice “moderna” che ben identifica il basket di quest’ultimo periodo storico. La pallacanestro è la sua vita, il suo ossigeno: «Una passione nata a 6 anni, in prima elementare, grazie alle mie compagne di classe. Curiosamente loro smisero tutte ed io ho fatto di questo sport il mio pane quotidiano».

Gli esordi a Medolla con la squadra maschile (la femminile non c'era) fino ad 11 anni "quando Alberto Ganzerli la chiamò a Cavezzo: da lì inizia la sua carriera che oggi trova approdo a Finale Emilia. —