Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Carpi, i compagni si “ribellano”: il francese Machach rispedito a Napoli

Dopo i litigi in allenamento la società decide di punirlo Dal Cittadella ecco Arrighini e Pezzi in cambio di Malcore

CARPI E’ destinata ad un epilogo imprevisto la vicenda Zinedine Machach che vi avevamo raccontato ieri e in seguito ripresa da molti siti d’oltralpe. Il giocatore francese, arrivato una ventina di giorni fa, è infatti destinato a lasciare il Carpi, nonostante l’iniziale smentita della società. L’accordo col Napoli, società d’appartenenza, parrebbe già esserci. Ora si tratta di trovare la soluzione tecnica. Intanto, ieri mattina e per la seconda giornata consecutiva, il giocatore non si è all ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CARPI E’ destinata ad un epilogo imprevisto la vicenda Zinedine Machach che vi avevamo raccontato ieri e in seguito ripresa da molti siti d’oltralpe. Il giocatore francese, arrivato una ventina di giorni fa, è infatti destinato a lasciare il Carpi, nonostante l’iniziale smentita della società. L’accordo col Napoli, società d’appartenenza, parrebbe già esserci. Ora si tratta di trovare la soluzione tecnica. Intanto, ieri mattina e per la seconda giornata consecutiva, il giocatore non si è allenato. L’episodio di martedì scorso, un acceso diverbio con un paio di compagni durante l’allenamento, è stato evidentemente valutato con maggior gravità rispetto a quanto fatto nelle ore immediatamente successive all’accadimento. Emergono anche nuovi particolari, come una coda del litigio nello spogliatoio e un paio di episodi simili che si sarebbero verificati nei giorni precedenti. Un atteggiamento che gli avrebbe messo contro tutti i compagni, facendo maturare nella società la decisione di un secondo dietro front dopo quello di Gennaro Tutino, a sua volta arrivato dal Napoli e poi passato in prestito su prestito al Cosenza. Chissà che la destinazione di Machach ora non possa essere quel Bari che spera nella Serie C e, stando alle indiscrezioni di Repubblica, è attualmente sotto l’ombrello di Cristiano Giuntoli e Giandomenico Costi. Tra poco, aggiungiamo noi, potrebbe aggregarsi l’altro ex Carpi Matteo Scala.



Ufficializzata la trattativa con il Cittadella per il passaggio in biancorosso di Andrea Arrighini (’90). Oltre all’attaccante, arriva anche il poliedrico difensore Enrico Pezzi (’89). Ai granata Giancarlo Malcore e un conguaglio in denaro tra i 50 e 100 mila euro. Entrambi hanno firmato fino al 2020, il primo con una opzione sul terzo anno.

Nel frattempo, sembra diventata di nuovo accessibile la strada che porta ad Hamed Junior Traorè (2000): il dg Stefano Stefanelli aveva già richiesto il centrocampista durante la trattativa per Alessandro Piu ma l’Empoli voleva trattenerlo in Serie A. Ora pare abbia cambiato idea, consentendo al Carpi di rifarsi sotto.

Per l’attacco si segnalano interessamenti per Andrea Cocco (’86, Pescara) e per Benjamin Mokulu (’89, svincolato era alla Cremonese). Iniziano invece a farsi forti gli appetiti intorno a Jerry Mbakogu, svincolato dal Carpi. Per ora sondaggi di Cremonese e Venezia. —