Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Pettarin, il chitarrista del centrocampo: «Voglio vincere anche a Modena»

Giacomo Pettarin è il giocatore più esperto e vincente della rosa del Modena quando si parla di serie D: quattro campionati vinti con Mantova, Delta Porto Tolle, Mestre, Pro Patria, oltre a uno di...

Giacomo Pettarin è il giocatore più esperto e vincente della rosa del Modena quando si parla di serie D: quattro campionati vinti con Mantova, Delta Porto Tolle, Mestre, Pro Patria, oltre a uno di Eccellenza con la Pro Romans Medea a inizio a carriera, ciascuno inciso sulla pelle con un tatuaggio ad hoc. Il centrocampista 30enne di Gorizia non può però nascondere di essere di fronte all’occasione più importante della carriera: «È passato ormai tanto tempo da quando ho iniziato a giocare, mi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Giacomo Pettarin è il giocatore più esperto e vincente della rosa del Modena quando si parla di serie D: quattro campionati vinti con Mantova, Delta Porto Tolle, Mestre, Pro Patria, oltre a uno di Eccellenza con la Pro Romans Medea a inizio a carriera, ciascuno inciso sulla pelle con un tatuaggio ad hoc. Il centrocampista 30enne di Gorizia non può però nascondere di essere di fronte all’occasione più importante della carriera: «È passato ormai tanto tempo da quando ho iniziato a giocare, mi sono fatto il mazzo per avere un’opportunità così e sono qui per giocarmela al meglio.

In D ho vinto tanto, due campionati su due anche con Boscolo Papo, ma replicare in una piazza come Modena, che non c’entra niente con questa categoria, sarebbe unico: insieme vogliamo fare qualcosa di importante per la società e la città. Quando gli obiettivi sono dichiarati, come è giusto che sia nel nostro caso, tutti gli avversari ti aspettano al varco: noi, però, stiamo lavorando bene e siamo consapevoli di come dovremo interpretare la stagione. La voglia di iniziare è tanta, perché ormai è da un mese che lavoriamo tutti assieme: domenica avremo la prima occasione di dare una gioia ai nostri tifosi, poi altre tre settimane per conoscerci sempre meglio e farci trovare pronti all’inizio del campionato». Pettarin ha già dimostrato di essere anche uomo-squadra fuori dal campo, prendendo una chitarra in mano durante il ritiro di Montefiorino e guadagnandosi gli applausi dei compagni: «È stato un episodio simpatico durante una festa di paese, ho colto l’occasione per fare un po’ di folklore. Curare il lato umano e creare un gruppo importante di persone, ancor prima che di giocatori, è un valore aggiunto per ogni squadra». —

M.C.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI